Martedì, 12 Novembre, 2019

Politica / Caso Segre, Salvini a sorpresa: "La incontrerò più avanti"

Immagine di copertina Matteo Salvini e il logo di Arcelor Mittal
Evangelisti Maggiorino | 11 Novembre, 2019, 02:53

Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Milano per l'Eicma, rispondendo a una domanda sulle minacce subite dalla senatrice Liliana Segre. Matteo Salvini ha però smentito durante la visita all' Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori: "L'incontro con la Segre l'avrò più avanti".

Con la triste questione dell'Ilva, che preoccupa giustamente anche il Quirinale, si è forse definitivamente rotto il fragilissimo equilibrio che teneva insieme una maggioranza di governo, nata più che altro per frenare l'ascesa elettorale della Lega di Salvini ed evitare una debacle al voto. Poi aggiunge: "Mi è appena arrivato un altro proiettile. In un Paese civile non dovremmo rischiare né io né la Segre". A chi gli ha chiesto quali saranno i temi che affronterà con Segre, Salvini ha risposto: "Io ascolto ascolto, è una donna estremamente intelligente. E io ne so qualcosa, quindi spero che sia lo stretto necessario". Sui punti che vorrà affrontare insieme a lei, dice di essere interessato ad ascoltare: "Sono giovane, ho voglia di imparare, di capire, di ascoltare".

Ma quando si è reso conto che andava a sbattere contro un muro, ha preferito sparigliare il campo.

I primi due partiti di centrodestra continuano ad accrescere il loro consenso: Fratelli d'Italia con +1,0 per cento si attesta ora al 9,2 per cento, e la Lega con un +0,8 per cento è a quota 33,4 per cento. Di Maio è un po' confuso, si vede che è il fuso orario. È una sconfitta, ogni scorta è una sconfitta, perché c'è qualche cretino che pensa di sostenere le sue idee con la violenza invece che con il pensiero.

Oggi Liliana Segre ha ricevuto la telefonata di Giorgia Meloni. "Quando il Viminale assegna una scorta lo fa a ragion veduta".

Altre Notizie