Martedì, 12 Novembre, 2019

Diaday, focus sull'aderenza alla terapia, pronte a scendere in campo 5000 farmacie

Diabete la conferenza stampa Anche il Comune di Alcamo aderisce alla giornata mondiale del diabete
Machelli Zaccheo | 10 Novembre, 2019, 18:52

Il 14 novembre ricorre la "giornata mondiale del diabete" istituita nel 1991 dalla Federazione Internazionale del Diabete e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità in risposta alla crescente sfida alla salute, in considerazione dell'aumentata incidenza del diabete in tutto il mondo Medici, Infermieri dell'Asl No e i Rappresentanti delle Associazioni di diabetici saranno a disposizione della popolazione sabato 16 novembre 2019 dalle 8.30 alle 12.30 aprendo le porte degli ambulatori ad Arona [via San Carlo, 11 - Arona - 1° piano] e di Borgomanero (via Monsignor Cavigioli - Borgomanero - 2° piano Palazzina prelievi ) per informare la popolazione su questa patologia, sulle sue possibili complicanze (retinopatia, alterazioni cardiocircolatorie, ictus) e offrendo la possibilità di effettuare uno screening gratuitoche consiste nella compilazione di un questionario, nella misurazione di peso, altezza, circonferenza vita e pressione arteriosa, nella determinazione della glicemia capillare. Quest'anno in 133 farmacie della città e della provincia (in aumento rispetto alle 125 del 2018) il focus sarà dedicato ai soggetti già malati, per verificarne il livello di aderenza alla terapia prescritta dal medico curante. Il risultato del test sarà consegnato immediatamente al cittadino, che potrà avere anche consigli utili per gestire al meglio la malattia.

L'iniziativa è tutt'altro che inutile: basti pensare che nelle due edizioni precedenti sono state monitorate circa 290 mila persone, sono stati scoperti 9 mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia e 36 mila casi di prediabete. Raccolta dei dati per le istituzioni sanitarie "Come negli anni passati, al termine della campagna i dati saranno elaborati da un board scientifico e resi disponibili per le istituzioni sanitarie, che potranno così individuare gli interventi più opportuni per aumentare l'aderenza alla terapia, riducendo i costi per la collettività" ha affermato Marco Cossolo, presidente di Federfarma. Seguire le terapie prescritte dal medico permette una buona gestione della malattia e di conseguenza permette di risparmiare al Servizio Nazionale.

"Quest'anno vogliamo fornire sostegno a tutti coloro che hanno già ricevuto la diagnosi" precisa Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma e coordinatore della campagna. DiaDay 2019 ha il patrocinio di Fofi, Fnomceo, Amd, Sid, Utifar, Fenagifar, Cittadinanzattiva e Aild. "Si tratta di un'iniziativa di educazione sanitaria che sfrutta appieno la capillarità della rete delle farmacie, confermandone il ruolo di primo presidio del SSN - dichiara Umberto Comberiati, senior director BU Generics, Portfolio e Otc di Teva Italia - Teva Italia è da sempre impegnata nel sostenere campagne di sensibilizzazione orientate a un corretto stile di vita e aderenza alla terapia, al fine di tutelare la qualità di vita dei pazienti, con particolare attenzione alla gestione delle cronicità".

Altre Notizie