Martedì, 12 Novembre, 2019

Una magia di Barella rialza l'Inter: Conte ritrova il sorriso

Inter, attesi 65mila tifosi a San Siro per il Verona Inter-Verona 2-1: vittoria in rimonta con Vecino e Barella
Cacciopini Corbiniano | 10 Novembre, 2019, 00:28

La squadra di Juric poco dopo il quarto d'ora ha conquistato un rigore per fallo di Handanovic su Zaccagni e l'ha trasformato con Valerio Verre, che dal dischetto è riuscito nel non scontato compito di spiazzare il capitano dell'Inter.

"Juventus e Inter sono due squadre completamente diverse".

Grazie a uno spettacolare gol di Barella l'Inter si rialza subito dopo la sconfitta di Champions League contro il Borussia Dortmund: i nerazzurri piegano per 2-1, in rimonta, il Verona nel secondo anticipo del sabato della dodicesima giornata di serie A. Passato in vantaggio con un rigore di Verre, a San Siro l'Hellas è stato raggiunto da Vecino e battuto nel finale grazie alla prodezza dell'ex Cagliari. Silvestri ha deviato un tocco di Lukaku su cross di Biraghi, poi un diagonale di Lukaku è finito fuori di poco e un gran tiro di Brozovic ha accarezzato la traversa. L'assalto dell'Inter nella ripresa ha portato prima al pareggio di Vecino, di testa al 20', e quindi al gol-vittoria, frutto di un gran tiro di Barella al 38'. Merito anche dell'Inter, che non ha mai perso la testa e grazie agli ampi spazi a disposizione ha cominciato a presidiare senza sosta la trequarti avversaria.

La reazione della squadra di Conte è immediata: Lukaku ha due occasioni in 60 secondi, ma prima viene respinto da Silvestri, poi è impreciso.

Altre Notizie