Martedì, 12 Novembre, 2019

Juve, Sarri: "Vediamo come sta Ronaldo tra oggi e domani"

Juventus-Milan, le condizioni di Cristiano Ronaldo e De Ligt Juventus, condizioni Ronaldo e de Ligt: le ultime
Cacciopini Corbiniano | 09 Novembre, 2019, 22:27

"So che non ha niente di particolare, solo un piccolo dolore a un ginocchio che un po' lo squilibria nella partita". De Ligt? Oggi prova a stare con la squadra, vediamo la sua reazione. L'olandese, contro il Milan, dovrebbe essere a disposizione ma la conferma là si avrà solo dopo che verrà diramata la lista dei convocati. Nel calcio ci sono cicli, ricostruire per tornare subito a livello molto alto non è semplice. Può essere un trequartista moderno, ma anche un interno moderno.

Cristiano Ronaldo ha svolto anche questa mattina un lavoro personalizzato e non ha preso parte alla seduta di allenamento insieme al resto della squadra dopo il fastidio muscolare accusato in settimana. Ma può fare ancora qualcosa di più dal punto di vista realizzativo. Spero di poterlo far riposare più avanti, ma ora è fondamentale per il nostro equilibrio. Abbiamo margini di crescita a livello individuale e anche tattico.

DOUGLAS COSTA - "Douglas può spaziare anche da trequartista, come ha fatto a Mosca, non trovando spazio al centro". Nel compito di quel ruolo c'è anche quello di sapersi muovere per vie esterne. "Mi sembra una squadra in buona salute".

RITIRO - "Non andiamo in ritiro se la partita è serale, se è pomeridiana ci andiamo".

JUVE - "La squadra ancora non riesce a chiudere le partite come alcuni numeri presuppongono, ma la squadra cerca sempre e spesso trova la vittoria fino alla fine". E' un limite in questo momento di mentalità e una forza caratteriale. "Lì ci sono personaggi di rilievo come il mister e il direttore sportivo e sapranno risolvere sicuramente qualsiasi tipo di situazione". "In futuro lo vedo più da vertice basso che da trequartista". Non ho voluto confondergli le idee ora perché è in fase di ambientamento. "All'inizio del campionato ha giocato davanti la difesa piuttosto bene". "Talvolta cementa i gruppi; non è detto che quello che dall'esterno viene visto come negativo sia poi davvero negativo". Ogni problema che si innesca può avere risvolti positivi o negativi. Se avessi pensato che la squadra potesse farne a meno tranquillamente, lo avrei fatto riposare.

Altre Notizie