Martedì, 12 Novembre, 2019

Salini Impregilo: Pietro Salini, forte domanda per aumento - Real Estate

Salini sbanda a -6% dopo avvio collocamento nuove azioni per 600 mln Salini Impregilo, via all'aumento di capitale da 600 milioni per il polo delle costruzioni
Esposti Saturniano | 09 Novembre, 2019, 17:25

L'aumento di capitale lanciato da Salini lo scorso 6 novembre è andato a buon fine. Come noto dei 600 milioni di euro di nuove azioni, 250 milioni di euro di titoli saranno sottoscritti da Cassa depositi e prestiti (Cdp), 150 milioni dalle tre banche finanziatrici (Banco Bpm, Intesa Sanpaolo e Unicredit) e 50 milioni dall'azionista di controllo Salini Costruttori.

(Teleborsa) - Chiuso l'aumento di capitale "lampo" da 600 milioni di euro, di Salini Impregilo, riservato ad investitori istituzionali, che darà vita a Progetto Italia.

I proventi netti dell'aumento di capitale saranno destinati a supportare, in via prioritaria, il Progetto Italia volto a rafforzare il settore nazionale delle grandi opere e delle costruzioni, che farà parte del più ampio piano industriale della Società relativo al triennio 2019-2021.

Bank Of America e Citigroup, che curano l'operazione assieme a Natixis, Banca Finnat ed Equita, hanno firmato un contratto di garanzia e sottoscriveranno fino ad un massimo di 150 milioni di nuove azioni eventualmente rimaste non allocate. Il via all'aumento di capitale e' arrivato dal Cda di Salini Impregilo, delegato lo scorso 4 ottobre dall'assemblea straordinaria anche alle modifiche dello Statuto, preliminari alla nuova governance per Progetto Italia. "E' un'opportunità per il settore da cogliere, perché con la salvaguardia e la creazione di nuovo lavoro in Italia e all'estero ridiamo orgoglio e fiducia ad un'industria pronta a competere con più forza sui mercati globali, e diamo impulso a tutta la filiera industriale del settore".

Altre Notizie