Martedì, 19 Novembre, 2019

De Laurentiis in guerra contro i suoi calciatori: vuole ridurre gli stipendi

Ancelotti Napoli, addio e nuovo club già a gennaio Comunicato ufficiale Napoli: "La società tutelerà i propri diritti con i calciatori" - Fantacalcio.it
Cacciopini Corbiniano | 09 Novembre, 2019, 12:27

La squadra ha dimostrato comunque professionalità nella sfida di Champions League contro il Salisburgo, è arrivato un pareggio per 1-1 che ha avvicinato tantissimo all'obiettivo qualificazione agli ottavi di finale. Il suo gesto non è piaciuto a De Laurentiis, perché così facendo l'allenatore è apparso debole nella gestione dello spogliatoio, non ha saputo farsi rispettare, secondo il presidente.

Tra i più infuriati, racconta la Gazzetta dello Sport oggi in edicola, ci sarebbe stato il brasiliano Allan che rivoltosi a Edo De Laurentiis a brutto muso lo ha apostrofato con frasi volgari e irriguardose: "I tuoi soldi mettiteli..."

Il Napoli resta nel caos. A questo punto potrebbe verificarsi una vera e propria rivoluzione nel mercato di gennaio con tanti a questo punto con la valigia in mano. Viceversa a giugno, capiremo quanta spaccatura c'è tra De Laurentiis e Ancelotti. Siamo solo all'inizio di novembre, la stagione è lunga e il Napoli non può permettersi il rischio di un'annata fallimentare.

Si precisa inoltre di aver affidato la responsabilità decisionale in ordine alla effettuazione di giornate di ritiro da parte della prima squadra all'allenatore della stessa Carlo Ancelotti. Infine i calciatori che non possono permettersi di non accettare un provvedimento della società, giusto o sbagliato che sia.

Altre Notizie