Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Bologna dedica a Cesare Cremonini le luminarie natalizie di via d’Azeglio

Cesare Cremonini a Vanity Fair parla del padre scomparso e della nuova fidanzata A Bologna tornano le luminarie 'musicali': quest'anno saranno dedicate a Cesare Cremonini
Deangelis Cassiopea | 08 Novembre, 2019, 17:11

"Ora che si potranno leggere le rime di una mia canzone tra le luminarie della città dei poeti e dei cantanti, il cuore mi sobbalza di gioia e provo un senso di gratitudine ancora più forte verso la mia amata città", dichiara Cesare Cremonini.

È il modo in cui la città ha deciso di festeggiare i 20 anni di attività di Cremonini, che equivalgono a 20 anni di canzoni dove Bologna viene spesso tirata in ballo.

E ha poi continuato "Sono stato ricambiato con un affetto paterno, incondizionato, cresciuto e maturato nel tempo". L'artista ha accettato e scelto il testo di Nessuno Vuole Essere Robin, uno dei brani più significativi del suo repertorio, specchio della società di oggi. "Perché Bologna è una città tanto generosa quanto onesta nei giudizi, che non ti regala niente se non la rispetti". Andare a caccia di like tra i minorenni sembra essere diventata la nuova occupazione di un sacco di persone", ha detto Cesare Cremonini, che ha poi confessato l'ultima volta in cui ha avuto paura: "Quando è morto mio padre la parola paura ha assunto un significato molto più chiaro rispetto a prima.

E aggiunge: "Questa via appartiene idealmente a Lucio Dalla, un posto magico per tutti, non solo per noi bolognesi ma anche per i tantissimi i turisti che la cercano e la visitano ogni giorno". In conclusione Cesare Cremonini ringrazia il Comune e i cittadini e soprattutto la città "Lucio Dalla diceva sempre di dargli retta, che l'impresa eccezionale è essere normale. Dopo aver insieme migliorato l'ambiente di cura, quest'anno proseguiremo dando più forza alla ricerca ed essendo più vicini a chi compie questo percorso, garantendo quelle terapie di supporto che la moderna oncologia ritiene ormai indispensabili, e sostenendo lo sforzo di tante associazioni e del Comune per portare i defibrillatori in tutte le scuole superiori di Bologna".

In attesa di veder accendersi le parole di Cremonini, venerdì 15 novembre arriva in radio e digitale il nuovo singolo inedito Al telefono, brano che anticipa ufficialmente l'uscita della raccolta Cremonini 2C2C The Best Of in uscita il 29 novembre. Il primo che i suoi fan avranno il piacere di ascoltare si intitola Al telefono, disponibile dal 15 novembre. Il suo è un discorso musicale che vuole ampliarsi, senza sentire alcun tipo di timore nel farlo. Quest'anno volevamo dare una continuità con il progetto iniziato creando un ponte virtuale tra due dei più iconici Artisti che Bologna possieda e così abbiamo chiesto a Cesare di aiutarci e che entusiasta si è buttato con il cuore in questa idea.

È un brano che racconta dei nostri giorni, in cui l'amore resta chiuso nella galleria dei nostri cellulari, ormai parte della nostra memoria emotiva.

Altre Notizie