Sabato, 10 Aprile, 2021

Valentina Dallari su Giulia De Lellis: "Non è cattiva, ma idiota"

Valentina Dallari su Giulia De Lellis: Valentina Dallari su Giulia De Lellis: "Non è cattiva, ma idiota"
Deangelis Cassiopea | 06 Novembre, 2019, 23:52

Il motivo? Durante l'ultima puntata de Le Iene, è andato in onda un servizio che vedeva protagonista l'influencer romana, la quale ha usato parole piuttosto forti contro chi ha qualche chilogrammo in più.

Giulia De Lellis non sta nella pelle: il suo libro, "Le corna stanno bene su tutto".

Valentina, che ha anche scritto un libro dal titolo "Non mi sono mai piaciuta", in cui racconta il suo difficile percorso per uscire dalla malattia, ha poi invitato tutti suoi follower ad amarsi per come sono. Questi scivoloni sono stati riportati in un servizio riproposto dal programma di Italia 1, nel quale veniva mostrata una carrellata di queste constatazioni come: "Se gay o drogati mi chiedono un tiro di sigaretta gliela lascio", "Preferisco la donna magra".

"Secondo me, le donne curvy non sono un bel vedere".

"Lei adesso fa la baby sitter a Iannone" - avrebbe detto l'ex tronista di Uomini e Donne per poi aggiungere: "Lei è una grandissima tr., ma io lo sono ancora di più". Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo.

"Le donne non si dividono in magre o grasse - ha chiarito Valentina -".

'Avere il grasso addosso': "è una frase dispregiativa che rispecchia gli standard che stanno rovinando una generazione".

"Non badate a chiunque parla per dare aria alla bocca - ha spiegato la Dallari rivolgendosi ai fan di Instagram -".

"So che purtroppo farò del male a qualcuno, involontariamente e come sempre, so che tanti avranno da ridire su questa cosa, so che qualcuno ne soffrirà parecchio, molti altri saranno molto felici e orgogliosi di me, ad altri ancora non fregherà un emerito caz*o, passatemi il termine, però devo dirvela questa cosa qua, non posso non dirvela..."

Sembra che il libro, visto l'argomento scottante e i riferimenti espliciti all'ex Andrea Damante, sia stato acquistato da migliaia di persone, probabilmente incuriosite sia dalla storia della De Lellis che dal rumore mediatico provocato dall'uscita stessa del libro. Quella parola dovrebbe essere abolita. "Nessun'altra può dirvi come dovete essere", ha concluso.

Altre Notizie