Sabato, 07 Dicembre, 2019

Sì, Lvmh conferma i colloqui con Tiffany

Tiffany Lvmh presenta un'offerta di acquisto Bernard Arnault
Esposti Saturniano | 30 Ottobre, 2019, 14:39

Il Board di Tiffany sta esaminando l'offerta, supportato nell'esame da consiglieri finanziari e legali, mentre il titolo già vola nel circuito pre-market della borsa americana del 32%.

LVMH ammonito in una breve dichiarazione che "non ci può essere alcuna garanzia che queste discussioni si tradurrà in un accordo".

E resta il dubbio che il Board di Tiffany possa rifiutare la proposta entro oggi. Se andasse a buon fine per LVMH sarebbe una delle più grosse acquisizioni. Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, infatti, il colosso capitanato da Bernard Arnault avrebbe presentato un'offerta di acquisto pari a circa 14,5 miliardi di dollari alla gioielleria americana. L'acquisto da parte del gruppo transalpino potrebbe permettere una ripresa per provare a conquistare la leadership di un settore che sta crescendo di anno dopo anno. L'offerta di fatto valuta Tiffany 14,5 miliardi di dollari.

Bernard Arnault vorrebbe ampliare il suo portfolio con l'acquisizione _ difficile ma non impossibile - di Tiffany ponendosi in forte contrapposizione con i suoi colleghi. L'amministratore delegato di Tiffany, Alessandro Bogliolo, precedentemente direttore generale di Bulgari, ha comunque tentato di spingere il marchio e il prezzo delle azioni si è chiuso venerdì a 98,55 dollari.

Uno scontro tra titani, ad esempio, con il gruppo Kering che controlla Pomellato, Dodo, Ulysse Nardin e Girard Perregaux e con gruppo Richemont e che controlla Van Cleef & Arpels.

Altre Notizie