Giovedi, 21 Novembre, 2019

Juventus, Maurizio Sarri annuncia un'assenza in attacco

Calciomercato Juventus, rinnovo per Dybala: spuntano altri dettagli Dybala rinnova con la Juventus, calciomercato: cifre e dettagli
Cacciopini Corbiniano | 18 Ottobre, 2019, 19:58

"Mi auguro che domani Mihajlovic sia in panchina, pecche mi farebbe piacere rivederlo".

Sarri si è augurato di recuperare Rugani, che ancora non ha debuttato in questa stagione: "Noi nella linea difensiva abbiamo cercato di dare continuità perché era l'unico modo per avere dei miglioramenti e per alzare l'organizzazione del reparto arretrato".

"Non so da dove è uscita la notizia del rientro di Douglas Costa, al momento si sta ancora allenando a parte". Maurizio Sarri tiene la Juve con i piedi per terra: la vittoria di San Siro è stata una prima svolta significativa della stagione ma il tecnico bianconero preferisce pensare ad avere una conferma della prova di forza vista con l'Inter nell'anticipo di sabato con il Bologna. "Non mi importa degli scettici, così come della classifica". Non sarà facile e non lo è a maggior ragione dopo una sosta. "Pensate che ancora non ho visto Bentancur, se vi mettete nei panni di un giocatore non è semplice". Il mancino ha anche commentato la foto con la definizione del termine resilienza: "RESILIENZA è la capacità dell'individuo di affrontare i problemi, adattarsi ai cambiamenti, superare gli ostacoli o resistere alla pressione di situazioni avverse".

"Pjaca non si sta allenando per un piccolo problema al ginocchio. Mandzukic non sta lavorando con noi in accordo con la società, vedremo in seguito se le cose cambieranno, io sono aperto a tutto". "Non avevo alcuna preclusione su di lui". E' un giocatore che si adatta a tutto, i suoi numeri e le sue qualità fisiche sono eccellenti. "E' importante per un allenatore avere un giocatore che garantisce solidità e equilibrio". Dietro le punte, favorito Bernardeschi mentre Cuadrado "continuerà a farlo allenare da terzino".

"Nazionali? Non è mai facile, alcuni hanno giocato fino a martedì". Per giorni ci siamo allenati in cinque, diventa complicato fare valutazioni. E Demiral? "L'ho ritrovato normale dal punto di vista dei rapporti con i compagni e dell'atteggiamento in allenamento".

Altre Notizie