Giovedi, 21 Novembre, 2019

Brexit, Ue e Regno Unito annunciano: "Raggiunto l'accordo"

Accordo Brexit nuovo colpo di scena negoziati a un punto morto Politica / Brexit, accordo tra Regno Unito e Unione Europea in arrivo
Evangelisti Maggiorino | 17 Ottobre, 2019, 22:24

L'accordo è molto lungo (64 pagine) e dettagliato ma Michelle Barnier, il responsabile dei negoziati sull'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa quali sono i punti principali, a partire dello stato dell'Irlanda del nord. L'incertezza per questi cittadini va avanti da troppo tempo, adesso i diritti saranno garantiti in maniera sostenibile e possiamo garantire la tutela dei dati, della proprietà intellettuale. Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, ha parlato di un'intesa "equa e equlibrata".

Ultimo giorno utile per trovare un accordo tra Londra e Bruxelles da sottoporre al consiglio europeo domani.

Il premier conservatore britannico Boris Johnson ha confermato l'intesa via Twitter: "Abbiamo un grande nuovo accordo", ha sottolineato Johnson, "che ci restituirà il controllo" del nostro Paese. "È il risultato di un lavoro intenso".

"Leggete la nostra dichiarazione".

L'OPPOSIZIONE - Negative, seppur scontate, anche le prime reazioni dai leader dei maggiori partiti di opposizione, dal Labour di Jeremy Corbyn - che ha definito l'accordo "peggiore di quello della May" - ai LibDem di Jo Swinson.

"#GetBrexitDone", conclude il primo ministro con un suo slogan.

La posizione del DUP dell'Irlanda del Nord non è cambiata in quanto ha dichiarato che non avrebbe votato a favore dell'accordo, il che significa presumibilmente che si asterranno dal voto.

Sulla scia dell'annuncio, confermato poi anche dalla Commissione europea in un tweet, le borse europee accelerano, con la sterlina che vola sui mercati.

Uno dei primi leader europei a commentare è stato il presidente francese Emmanuel Macron. Oseremmo azzardare che l'Unione europea vuole che l'accordo venga concluso e sostiene il Primo Ministro nel suo desiderio di non prolungare il periodo di negoziazione. La locandina, disponibile online in versione pdf, spiega come affrontare la Brexit a chi investe nel Regno, a chi esporta o importa, a chi offre servizi e anche a chi ha in Italia nella propria azienda dipendenti britannici. Dopo tre anni di trattative, le due parti sono però riuscite a evitarlo, almeno per ora.

Altre Notizie