Martedì, 19 Novembre, 2019

Siria, prime truppe di Damasco vicino al confine turco

I curdi confermano accordo con Damasco sullo schieramento delle truppe siriane al confine con la Turchia Guerra Turchia-Curdi: iniziato l'assalto a Manbij
Evangelisti Maggiorino | 17 Ottobre, 2019, 14:11

In precedenza, l'agenzia governativa siriana Sana aveva riferito di un primo manipolo di militari di Damasco che da Hasake, nel nord-est, si sono spostati verso Tell Tamer, località a ridosso del confine con la Turchia. Lo riferisce via Twitter un leader degli stessi combattenti filo-turchi, Mustafa Seijari.

L'attacco era stato descritto stamani come imminente dallo stesso presidente turco Recep Tayyip Erdogan. In un'intervista con la CBS, il ministro della Difesa americano Mark Esper ha spiegato che le forze statunitensi "erano probabilmente intrappolate tra due eserciti nemici in marcia, una situazione insostenibile".

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail. "Molti di loro non sono curdi". "Con l'operazione Fonte di pace - ha aggiunto - la Turchia ha intrapreso un passo vitale quanto l'operazione a Cipro del 1974", quando l'esercito di Ankara occupò la parte settentrionale dell'isola in risposta a un tentativo di golpe filo-greco.

Sul piano politico l'Europa si sta impegnando per tagliare le vendite di armi alla Turchia mentre il presidente Trump, attraverso un discutibile tweet, ha annunciato l'intenzione di imporre sanzioni al Paese guidato da Erdogan senza però prendere minimamente in considerazione un intervento militare nella zona poiché la Turchia resta comunque a oggi un membro della Nato.

Turchia, Italia blocca export di armi. Lo riferisce la tv di Stato siriana citando un comunicato dell'esercito di Damasco. In soccorso dei Curdi è pronto a scendere in campo Assad che non può ovviamente tollerare l'invasione turca del suo territorio ma ciò non sembra cambiare di molto le proporzioni delle forze in campo.

Altre Notizie