Venerdì, 23 Ottobre, 2020

Sei elefanti morti in Thailandia per salvare un cucciolo

Thailandia sei elefanti morti per salvare un cucciolo caduto in acqua Sei elefanti morti in Thailandia per salvare un cucciolo
Evangelisti Maggiorino | 07 Ottobre, 2019, 19:50

Nel parco Khao Yai, in Thailandia, cinque elefanti si sono sacrificati nel tentativo di salvare un cucciolo scivolato in una cascata. Tre ore dopo è avvenuto il ritrovamento del piccolo elefantino e degli altri cinque elefanti morti vicino a lui.

Altri due elefanti, che si trovavano in difficoltà su un bordo della scogliera, sono stati salvati.

Nel 1992 un branco di otto elefanti è infatti morto nello stesso luogo in circostanze simili.

Il Dipartimento che si occupa della custodia del parco nazionale (DNP) ha capito quello che stava accadendo intorno alle 3 di notte (locali) dello scorso venerdì.

In Thailandia vivono circa 7mila elefanti di cui metà sono in stato di cattività mentre l'altra metà sono "domestici" e sono in gran parte utilizzati per lavori pesanti o per intrattenere i turisti.

Edwin Wiek, il fondatore della Wildlife Friends Foundation Thailand, ha affermato che la coppia potrebbe avere difficoltà a sopravvivere perché gli elefanti si affidano alle grandi mandrie di appartenenza per la protezione e per la ricerca di cibo.

"È come perdere metà della tua famiglia", ha spiegato Wiek alla BBC.

Altre Notizie