Giovedi, 21 Novembre, 2019

Maserati dà la scossa a Torino

Maserati investimenti per 1,6 miliardi per nuovi modelli in 4 stabilimenti Maserati, nel 2020 l’ibrida e i nuovi modelli
Esposti Saturniano | 26 Settembre, 2019, 23:24

Analogo investimento è previsto nel polo produttivo di Torino (Mirafiori e Grugliasco), dove saranno prodotte le nuove GranTurismo e Gran Cabrio. L'annuncio dei nuovi modelli (800 milioni di investimento complessivo su Torino) disegna due fabbriche, Mirafiori e Grugliasco in cui, accanto alla produzione di modelli di lusso come il Levante, la Ghibli e la Quattroporte, nascono le linee delle vetture totalmente elettriche.

L'obbiettivo su tutti i nuovi modelli elettrici sarà combinare la tradizionale dinamica di guida con la tecnologia elettrica di nuova generazione, offrendo modalità di guida uniche, autonomia estesa e capacità di ricarica ultraveloce.

Nel 2020 sarà avviato il programma di elettrificazione e la Ghibli, prodotta a Torino, sarà la prima vettura elettrica ibrida. Tutti i nuovi modelli Maserati - spiega una nota - saranno sviluppati, ingegnerizzati e prodotti al 100% in Italia e adotteranno sistemi a propulsione elettrica ibridi e a batteria. La prima delle nuove Maserati ad apparire nel 2020, sarà la super sportiva, ricca di tecnologia e rievocativa dei valori tradizionali del Brand.

I primi mesi del 2020 introdurranno anche all'inedita supersportiva che verrà prodotta a Modena, su una linea attualmente in aggiornamento. Le nuove GranTurismo e GranCabrio annunceranno l'era dell'elettrificazione per Maserati, saranno quindi i primi modelli ad adottare soluzioni 100% elettriche e saranno prodotti presso il Polo produttivo di Torino, dove FCA sta investendo 800 milioni di euro. Con l'introduzione delle innovazioni di prodotto, Maserati "rafforza l'importanza dell'Italia per quanto riguarda la produzione, in particolare Modena, che continuerà anche a svolgere un ruolo strategico come sede del marchio".

Un piano da oltre 1,6 miliardi (parte dei 5 miliardi complessivi investiti in Italia nei prossimi anni) per elettrificare le Maserati.

Lo sviluppo della nuova gamma di modelli verrà affiancata da investimenti nello stabilimento di Modena su un reparto di verniciatura aggiornato, con tecnologie in grado portare a operazioni a basso impatto ambientale. Il design di questa area consentirà ai clienti di Maserati di poter assistere alla verniciatura della propria auto.

Altre Notizie