Lunedi, 14 Ottobre, 2019

MotoGP, ecco le nuove regole per la prossima stagione

MotoGP | Regolamento tecnico sarà introdotto X2 Racelink Pro MotoGP: limiti per i test in Moto2 e Moto3 e comunicazioni con i box in classe regina
Cacciopini Corbiniano | 19 Settembre, 2019, 16:12

Cominciamo con le restrizioni dei test per le categorie Moto2 e Moto3, in seguito a richieste inoltrate dalle squadre. Verranno svolte due sessioni di test ufficiali, ognuna di tre giorni, da effettuare tra il primo febbraio ed il primo GP dell'anno.

Sei giorni di test privati per i piloti in uno dei circuiti europei o in altri paesi accordati con le squadre.

Qualsiasi test dopo l'ultimo evento della stagione precedente e prima del 30 novembre conterà ai fini del massimo sei giorni di test privati per pilota. Tutto ciò sarà effettivo a partire dal 2020.

Le maggiori novità tecniche, però, riguarderanno l'ormai noto forcellone in carbonio: esso continuerà ad essere legale (non in Moto3), ma farà parte del nuovo regolamento Aero Body: ogni team potrà, cioè, apporre un solo aggiornamento durante l'anno, valido anche per le carenature e le ali integrate. Il MotoGP CAN layout poi cambierà: sarà così possibile introdurre nei dispositivi X2 Racelink Pro, installato su tutte le moto della categoria regina. La X2 Racelink Pro sarà rafforzata da sistemi elettrici e per farlo necessiterà di GPS specifici e antenne installate sulle moto.

Altre Notizie