Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Lete richiama un lotto di acqua Sorgesana: "Non consumatela"

Allerta pseudomonas nell’acqua in bottiglia: disposto il ritiro immediato di una nota marca [NOME e ... Rischio microbiologico, Lete richiama lotto di acqua Sorgesana: “Non consumatela”
Machelli Zaccheo | 19 Settembre, 2019, 13:47

Alla base del richiamo la presenza del batterio Pseudomonas aeruginosa, che può esesre responsabile di una serie di patologie respiratorie o carico del sistema urinario o gastrointestinale.

I consumartori sono invitati a non consumare il prodotto e a riportarlo presso i punti vendita presso i quali è stato acquistato. Il comunicato del blocco del lotto 13.02.21 L 402 14 nel formato da mezzo litro, che riporta sull'etichetta la data di scadenza 13 febbraio 2021, è stato diramato dal Ministero della Salute. Lete ha chiesto anche la revisione delle analisi, avendo al momento soltanto fatto un ritiro preventivo del lotto, e facendo quindi capire a chiare lettere che tale provvedimento potrebbe essere immotivato o errato. L'acqua minerale naturale Sorgesana, prodotta e commercializzata dalla Lete s.p.a., viene imbottigliata nello stabilimento di Pratella, in provincia di Caserta.

Allerta pseudomonas nell’acqua in bottiglia: disposto il ritiro immediato di una nota marca [NOME e ...

Lo "pseudomonas aeruginosa" è un batterio che si può trovare nel suolo, nell'acqua o negli ambienti ospedalieri, considerato un "patogeno opportunista" nell'uomo: colpisce soprattutto persone con difese immunitarie o barriere fisiche compromesse. In quest'ultimo la sua persistenza è facilitata da serbatoi come disinfettanti, apparecchi respiratori e di emodialisi, lavandini, bagni, superfici. Inoltre il microrganismo è costantemente reintrodotto nell'ambiente tramite frutta, verdura, piante e tramite pazienti trasferiti da altri reparti.

Altre Notizie