Lunedi, 30 Marzo, 2020

Guardia costiera salva 90 migranti

La protesta dei tunisini a Lampedusa La protesta dei tunisini a Lampedusa
Evangelisti Maggiorino | 19 Settembre, 2019, 00:04

Molti dei soccorsi nella seconda operazione hanno inalato carburante e i medici li stanno curando.

Sono complessivamente 56 i migranti che sono arrivati, stanotte, con due diverse imbarcazioni, direttamente al porto di Lampedusa.

Al centro di contrada Imbriacola vi sono infatti ancora un centinaio di immigrati, a fronte di una capienza di 95 persone.

La scorsa notte inoltre la Guardia Costiera Italiana ha soccorso un barchino con a bordo circa 90 migranti in piena area di responsabilità maltese su richiesta dell'autorità SAR maltese. Ieri mattina sono stati trasferiti 70 migranti che erano ospitati nel centro di accoglienza con la nave di linea che collega giornalmente Lampedusa con il resto della Sicilia. Al momento le unità della Guardia Costiera italiana con a bordo i migranti salvati stanno facendo rotta verso le acque territoriali maltesi in attesa di ricevere istruzioni sul luogo di sbarco. Questo il comunicato rilasciato dalla Guardia Costiera italiana: "Dopo aver formalmente dichiarato l'assunzione del coordinamento dell'evento Sar, si richiedeva alla autorità italiana la disponibilità e l'impiego di assetti navali a supporto di un proprio pattugliatore che dichiaravano aver dirottato in zona". Le unita' navali messe a disposizione dalla Guardia costiera italiana arrivate in area, dopo aver intercettato il barchino, confermavano le precarie condizioni di galleggiabilita' gia' riscontrate da RCC Malta che, assunta l'informazione disponeva il trasbordo dei migranti sulle unita' della Guardia costiera italiana.

Altre Notizie