Lunedi, 30 Marzo, 2020

Tv Pirata IPTV: all’alba in Italia ed Europa, l’operazione Eclissi

TV a pagamento operazione antipirateria stop 5 a milioni di utenti in Italia Tv Pirata IPTV: all’alba in Italia ed Europa, l’operazione Eclissi
Evangelisti Maggiorino | 18 Settembre, 2019, 13:58

E' scattata all'alba in sei paesi della Ue l'operazione di polizia 'Eclissi', la più ampia del suo genere mai condotta nel settore del contrasto al fenomeno delle tv pirata (IPTV).

Obiettivo dell'operazione è lo smantellamento ed oscuramente dei segnali che permettono a circa cinque milioni di utenti italiani di ottenere l'accesso a canali a pagamento in formato web-digitale, a costi inferiori rispetto a quelli richiesti dalle pay tv. Sono 5 milioni gli utenti coinvolti e che saranno oscurati, scoperti dalla polizia coordinata dalla procura della Repubblica di Roma e dalle Agenzie europee Eurojust ed Europol. Un'indagine tecnico informatica estremamente accurata sulla diffusione dei segnali in streaming effettuato dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni che ha consentito di individuare le sorgenti estere dalle quali parte il segnale "pirata". Si tratta di un volume d'affari di 2 milioni di euro al mese.

Nel mirino del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche è finita la Xtream Codes, in una delle più rilevanti operazioni verso un'importante organizzazione clandestina mondiale ideatrice e principale responsabile della capillare diffusione illegale via Internet delle emittenti televisive a pagamento, le cosiddette IPTV (Internet Protocol Television).

Otto gli ordini europei di indagine nei confronti di una associazione a delinquere a carattere transnazionale emessi dalla procura di Napoli ed eseguiti simultaneamente in Olanda, Francia, Grecia, Germania e Bulgaria.

Altre Notizie