Sabato, 21 Settembre, 2019

Gentiloni commissario europeo agli Affari Economici

Gentiloni commissario europeo agli Affari Economici VON DER LEYEN APPROVA LISTA COMMISSARI UE, GENTILONI PER L'ITALIA
Evangelisti Maggiorino | 12 Settembre, 2019, 20:26

Lo slovacco Maros Sefcovic, uno dei membri della squadra von der Leyen, durante una conferenza stampa, è apparso imbarazzato sulla questione e ha rifiutato di rispondere alle domande dei giornalisti. Mi impegnerò innanzitutto per contribuire al rilancio della crescita e alla sua sostenibilità sociale e ambientale. Con un handicap: "che il successore del francese Pierre Moscovici, Gentiloni, dovrà in futuro insistere con i suoi connazionali perché un'Italia indebitata mantenga il patto di stabilità, un compito non facile", ha scritto il quotidiano economico Handelsblatt. "Cercherò di onorare l'Italia, il governo che mi ha proposto, lavorando nell'interesse si tutti i cittadini europei".

Il premier Conte sarà oggi a Bruxelles per una serie di incontri, da Von der Leyen a Juncker, mentre a Roma l'attenzione è sulla nomina di 42 sottosegretari in un clima non proprio disteso. Vogliamo fare un patto con l'Europa, per rendere l'Italia digitalizzata, per orientare completamente il nostro sistema industriale verso una 'Green Economy'; e da questo punto di vista - ha ripetuto - abbiamo bisogno di un po' di tempo: "dobbiamo fare degli investimenti che ci consentano crescita economica, ci consentano di orientare verso lo sviluppo sostenibile il Paese, verso una maggiore occupazione, anche di maggiore qualità".

Dopo la nomina di Gentiloni agli Affari economici è stato tutto un susseguirsi di peana da parte del pd nel sottolineare come il nostro paese avesse di nuovo riacquistato peso all'interno dell'Unione europea, dopo essere stati trattati per 14 mesi come appestati. L'irlandese Phil Hogan si occuperà di Commercio, mentre l'austriaco Johannes Hahn avrà la delega al bilancio.

Sembra già essere finita, dopo poco più di ventiquattro ore, la luna di miele fra la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e i principali gruppi del parlamento continentale, dopo la presentazione dell'esecutivo e dell'attribuzione ai commissari delle deleghe e dei portafogli. Oettinger ha spiegato il suo parere a margine della Dld Conference: "Un ex primo ministro che arriva da un grande Paese membro", come Paolo Gentiloni, "ha sempre la competenza per prendere un portafoglio importante. Lo conosco da quando sono entrata in politica in politica e ho molto imparato da lui ed è un onore succedergli". Le donne sono tredici (compresa la presidente) e quattordici gli uomini. La pattuglia più numerosa - con 10 commissari - fa capo alla famiglia dei socialisti europei, 8 appartengono al Ppe e 6 ai liberali di Renew Europe.

Altre Notizie