Sabato, 21 Settembre, 2019

Nomine Ue: Paolo Gentiloni a Bruxelles vede Ursula von der Leyen

Roma e a fianco la stessa immagine scattata da Carlo Riccardi Nasce il Governo Conte bis Gentiloni nominato a Commissario Ue
Evangelisti Maggiorino | 10 Settembre, 2019, 16:04

Sperando che la Ue, e segnali già ve ne sono, esca dalla gabbia del rigorismo che sta mandando, tra l'altro, in recessione la Germania.

In questo senso, indicare un politico competente e di spessore come Paolo Gentiloni significa ambire a un commissario di peso all'interno della nuova commissione, a dimostrazione di una rinnovata centralità italiana all'interno degli organismi comunitari.

Quindi, osservava ancora Bagnai, "qualsiasi politico tedesco" che voglia ricondurre il dibattito su un piano più razionale "trova come ostacolo i propri elettori, perché gli avversari politici diranno: 'Questi vogliono mettere in pericolo il nostro stile di vita, facendo un favore a quelli che sono la causa della crisi, perché sono le cicale e noi siamo le formiche'". Un indizio di come l'Italia, a testa bassa, si prepari a tornare nell'alveo della "sottomissione" alla burocrazia di Bruxelles, con sommo gaudio dei "grandi", dalla Francia alla Germania... Si fa anche il nome di Giovanni Legnini che, tuttavia, lascerà lo scranno in Regione soltanto per un ruolo di alto profilo, un incarico magari da sottosegretaio alla Giustizia: così fosse, al suo posto all'Emiciclo subentrerebbe Pierpaolo Pietrucci. Lunedì la von der leyen vedrà il presidente uscente della Commissione Ue Jean Claude Juncker.

Per il Partito Democratico sono stati nominati: Francesco Boccia Ministro degli Affari regionali e le autonomie; Giuseppe Provenzano Ministro del Sud; Elena Bonetti Ministro per le Pari opportunità e la famiglia; Enzo Amendola Ministro per gli Affari Europei; Lorenzo Guerini Ministro della Difesa; Roberto Gualtieri Ministro dell'Economia e Finanze; Teresa Bellanova Ministro per le Politiche agricole alimentari e forestali; Paola De Micheli Ministro delle Infrastrutture e trasporti; Dario Franceschini Ministro Beni culturali e turismo.

"Buon lavoro e auguri al nuovo Governo e a tutti i Ministri!" L'ex presidente del consiglio italiano non ha altri appuntamenti a Bruxelles e dovrebbe rientrare quindi a Roma.

Altre Notizie