Sabato, 21 Settembre, 2019

Si aggravano le condizioni di Correa, ora è in coma indotto

L'incidente L'incidente
Machelli Zaccheo | 10 Settembre, 2019, 13:45

CORREA A LONDRA Dopo essersi sottoposto ad un intervento chirurgico complesso e lungo, portato a termine con successo dall'équipe di chirurghi dell'ospedale universitario di Liegi, dove era stato immediatamente ricoverato a seguito del tragico incidente di Spa dello scorso sabato, che ha portato al decesso del francese Hubert, Juan Manuel Correa è stato trasferito a Londra, in un ospedale specializzato nel recupero dell'infortunio di cui è stato vittima.

Questa la lettera della famiglia, che ha aggiornato sulle sue condizioni: "Per prima cosa, a nome di nostro figlio, vogliamo ringraziare tutti per il sostegno dimostrato e per i tanti messaggi che abbiamo ricevuto in questi giorni, non solo da persone appartenenti al mondo del motorsport".

A darne la notizia sono stati i genitori del pilota statunitense, Juan Carlos e Maria, in una nota diffusa alla stampa. Sfortunatamente, tutto ciò ha provocato la caduta di Juan Manuel in uno stato di insufficienza respiratoria acuta.

Juan Manuel Correa è in coma indotto, in condizioni critiche ma stabili.

Poi l'aggiornamento sulle condizioni di salute: "Sono comparse nuove complicazioni a seguito del forte impatto che ha subito sabato in Belgio". Juan Manuel si trova attualmente in un'unità di terapia intensiva specializzata in lesioni respiratorie. Al suo arrivo a Londra, a Juan Manuel è stata diagnosticata una sindrome da distress respiratorio acuto; una lesione considerata comune in incidenti violenti come questo. "Siamo fiduciosi che nostro figlio ci sorprenderà come fa sempre con la sua tremenda volontà e forza di combattimento e si riprenderà completamente". Correa si è rotto entrambe le gambe durante l'incidente e ha anche subito gravi lesioni alla colonna vertebrale. Per la sincerità e l'onesta che ha sempre caratterizzato nostro figlio, vogliamo aggiornarvi sulle sue condizioni fisiche e lo stato dell'infortunio. In questo momento è in stato di incoscienza indotta sotto il supporto dell'Ecmo.

"Maria e io desideriamo cogliere l'occasione per esprimere le nostre condoglianze alla famiglia Hubert per la loro perdita". Al momento chiediamo cortesemente il rispetto della nostra privacy e dei nostri spazi. "Come famiglia, dobbiamo riunirci ed essere lì al 100% per Juan Manuel".

Altre Notizie