Sabato, 21 Settembre, 2019

Salvini incitato al suicidio, spunta la querela a Sanfilippo

Matteo Salvini leader della Lega Matteo Salvini leader della Lega ANSA
Deangelis Cassiopea | 10 Settembre, 2019, 12:50

Così il segretario federale della Lega, senatore Matteo Salvini, inaugurando a Borgosesia, nel Vercellese, una fontana contro tutte le mafie. "Ma io sono stato un leale avversario fin dagli albori, quindi posso permettermi questa missiva aperta, nemico mio". Inizia così il post al vetriolo del giornalista Rai. Erano in acque territoriali di Malta e da quel giorno che la ONG "Sea Eye" è in attesa del Piero sicuro di destinazione. "Se dalle denunce si passa all'inciucio io rido e vinciamo lo stesso". Vabbè, si era capito. Riducendo i consensi del 20, 25%. Centrodestra, sì. Perché in questo nuovo scenario, Salvini non può più permettersi di sputare nel piatto di Berlusconi. "Mi dispiace per lei ma avrà tempo per riprendersi, basta farla seguire da persone qualificate". Quello che è il mio pensiero l'ho manifestato in un post pubblicato sulla mia pagina personale, che non utilizza alcun logo dell'azienda Rai. "Giornalista del servizio pubblico pagato dagli italiani, ma come si permette?". Il post tira in ballo anche la figlia del leader leghista.

Intanto, archiviato il procedimento disciplinare, prosegue l'indagIne della Procura di Novara, che ha messo sotto inchiesta la Frontini per vilipendio delle forze armate.

Sono costernato di dover intervenire in un dibattito che pare avere come unico obbiettivo la irabilitazione del sovranista da spiaggia, nel senso di Papeete, al quale un giornalista della Rai - l'amico (mi va di chiamarlo così, problemi?) Fabio Sanfilippo avrebbe augurato la morte. "L'azienda - spiega una nota- considera gravissime le affermazioni fatte dal giornalista sul proprio profilo facebook". Il post pubblicato dal giornalista il 4 settembre scorso è ancora un topic che continua a ricevere attenzione e dal tribunale social, la vicenda trasla ora nel Tribunale vero. La Lega da parte sua ha annunciato iniziative in commissione di Vigilanza.

Tanto più che gli contesta di aver plagiato la mente di 2 suoi nipoti mentre con i figli non ci è riuscito.

Anche Matteo Renzi esprime solidarietà a Matteo Salvini e alla sua famiglia: "La politica non può divenire barbarie". Il piccolo è stato portato nel pronto soccorso dell'ospedale cittadino per gli accertamenti, ma fortunatamente non ha riportato gravi danni. E credo di aver vinto questa battaglia insieme a tante e tanti. E sono un giornalista libero - sempre nel post - Riscriveresti il post? E stavolta ad andare fuori dalle righe ma anche di testa un caporedattore della televisione di Stato che ha augurato a Salvini: "Tempo sei mesi e ti spari, nemico mio". "L'intervento della macchina mediatica e manipolatrice leghista ha fatto in fretta a travisare le mie parole usandole a proprio uso e piaceimento". "È del tutto inutile che Salvini e i suoi facciano finta di non capire".

Altre Notizie