Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Facebook blocca il riconoscimento facciale automatico nelle foto

Facebook introduce le impostazioni di controllo del riconoscimento facciale: perché è importante non solo per i tag (foto) Facebook rinuncia al riconoscimento facciale automatico: ora utenti dovranno fare opt-in
Evangelisti Maggiorino | 06 Settembre, 2019, 11:47

Collegare la tecnologia di riconoscimento facciale Facebook con un paio di occhiali "smart" e riconoscere l'identità di chi si ha di fronte insieme con tutti i suoi interessi e preferenze è molto più che un progetto fantascientifico. Un servizio non da poco, viste le implicazioni per la privacy che evidentemente hanno pesato nella decisione della società di Mark Zuckerberg di rendere il servizio soltanto a discrezione degli utenti a partire da oggi, 4 settembre 2019.

La stessa azienda prevede una crescita enorme nel settore dei pagamenti con questo sistema definito "Smile-to-Pay".

La cosa importante è che se sei un nuovo utente di Facebook, sottolinea il gigante del web, o se hai attivato il riconosciento facciale, riceverai presto un avviso che ti dice che puoi accettare che Facebook raccolga i tuoi dati biometrici o rifiutarlo se preferisci che il tuo viso rimanga privato. Fino ad oggi permetteva, appunto, di suggerire amici da taggare nelle fotografie. In questo caso, infatti, verranno suggeriti i tag dei soggetti presenti nella foto che hanno attivato la funzione. Un procedimento che per i nuovi utenti era diventato di default, ossia, si impostava in automatico senza che ci fosse l'intervento dell'utente. Gli utenti dovranno scegliere esplicitamente di consentire a Facebook di utilizzare il riconoscimento facciale su di loro e sulle loro foto.

Gli utenti che avevano l'opzione di suggerimento tag riceveranno un avviso nella loro sezione notifiche che introdurrà la nuova opzione di riconoscimento facciale.

Se siete mai stati taggati in una foto su Facebook da un vostro conoscente o avete fatto altrettanto, saprete che il social network suggerisce i tag automaticamente, basandosi sul riconoscimento facciale.

Coloro che acconsentono la funzione di riconoscimento facciale, saranno identificati dal sistema di intelligenza artificiale del social, che rileveranno la presenza in altre foto, ma anche di ricevere avvisi e suggerimenti quando posta foto altrui. E qualora l'utente non volesse procedere al tag, l'amico riceverà, a sua volta, una notifica dell'esistenza di una immagine su Facebook in cui compare.

Altre Notizie