Sabato, 21 Settembre, 2019

Spese patente di guida: nessuna esenzione IVA

Patente di guida: arriva la batosta dall'Agenzia delle Entrate Spese patente di guida: nessuna esenzione IVA
Esposti Saturniano | 05 Settembre, 2019, 19:57

In arrivo forti rincari per il conseguimento della patente di guida. Infatti, a parere dei giudici unionali, "l'insegnamento della guida automobilistica in una scuola guida, (.), pur avendo ad oggetto varie conoscenze di ordine pratico e teorico, resta comunque un insegnamento specialistico che non equivale, di per se stesso, alla trasmissione di conoscenze e di competenze aventi ad oggetto un insieme ampio e diversificato di materie, nonché al loro approfondimento e al loro sviluppo, caratterizzanti l'insegnamento scolastico o universitario".

Emanata sulla scorta di una recente sentenza della Corte di giustizia Ue (del 14 marzo 2019 nella causa C-449/17), la risoluzione delle Entrate ha revocato la prassi precedente: sino a ieri, nelle autoscuole, erano esenti dall'imposta le lezioni finalizzate al conseguimento della patente; ma ora si cambia. Diversamente da quanto accaduto finora, in futuro anche le lezioni seguite nelle autoscuole saranno soggette all'imposizione dell'Iva al 22%.

L'Agenzia delle Entrate è pronta a dare una batosta sulla patente di guida. In più, c'è la beffa per il cliente, che potrebbe essere contattato per versare il sovrapprezzo qualora abbia conseguito la patente dal 2015 in poi.

Non tutto il male viene per nuocere.

Detto diritto, come chiarito con la circolare n. 1/E del 2018, può essere esercitato mediante la medesima dichiarazione integrativa con cui deve darsi evidenza dell'imposta a debito.

Altre Notizie