Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Addio a 'Mr. Volkswagen' Ferdinand Piech. Aveva 82 anni

Morto Piech fece grande la Volkswagen Ferdinand Piech, addio all'ex numero uno della Volkswagen
Esposti Saturniano | 29 Agosto, 2019, 13:12

Con la scomparsa di Ferdinand Piech, l'ingegnere austriaco nipote di Ferdinand Porsche fondatore dell'omonima azienda di auto sportive e della stessa Volkswagen, si chiude un fondamentale capitolo nella storia dell'automobile, quello in cui illuminati industriali, con grandi competenze tecniche e capaci di altrettanto grandi 'visioni', hanno contribuito sia all'evoluzione dei prodotti che alla crescita delle industrie, con benefici per i consumatori e per la collettività.

Piech ha trasformato nel corso degli anni Volkswagen, riportandola alla redditività negli anni '90 quando era amministratore delegato e ampliando il suo portafoglio di marchi con Porsche. Aveva 82 anni ed era soprannominato 'Mr. Dal 1972, ha portato Audi a un livello tecnologico superiore con innovazioni come la tecnologia quattro e il motore TDI e, da Amministratore Delegato, l'ha resa una Marca premium. Nel 2002 Piëch è stato eletto Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Volkswagen AG.

"Ferdinand Pich è stato audace, imprenditorialmente coerente e tecnicamente brillante - ha ricordato oggi Herbert Diess, CEO di Volkswagen AG - Da giovane ingegnere, ha fatto della Porsche un marchio nelle corse attraverso modelli leggendari come la 917 vittoriosa a Le Mans".

"Alla guida del Gruppo Volkswagen, ha sviluppato la sua dimensione globale, integrato Bentley, Lamborghini e Bugatti e portato le nostre Marche di volume alla competitività internazionale grazie a una convincente strategia di piattaforme. La nostra azienda e il suo personale devono molto al professor Pich". Ha integrato nel Gruppo anche Scania e MAN, mettendo le basi per farlo divenire un fornitore di veicoli commerciali competitivo a livello mondiale. Dal punto di vista tecnologico, con i suoi team di Ricerca e Sviluppo, ha raggiunto confini impensati: dalla prima vettura al mondo in grado di percorrere 100 km con solo 1 litro di gasolio, alla Bugatti Veyron da 1.001 CV. Soprattutto, Ferdinand Pich ha portato la qualità e la perfezione fino all'ultimo dettaglio nel settore automobilistico, ancorandolo profondamente nel DNA della Volkswagen. Sparì dalla scena, negli ultimi due anni non frequentò neppure un salone dell'auto, dopo aver testimoniato contro l'amministratore delegato di Volkswagen, Martin Winterkorn, accusandolo di aver provocato il "Dieselgate", lo scandalo che aveva macchiato il suo impero.

Altre Notizie