Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Conte-bis: è (quasi) fatta. Accordo Pd-M5S nel vertice notturno a Palazzo Chigi

Stallo nella trattativa di governo: il PD invoca Crisi Governo: dareste di nuovo la fiducia al premier Giuseppe Conte?
Esposti Saturniano | 29 Agosto, 2019, 11:39

"La realtà è che non c'è nessun veto, visto che ieri c'è stato un incontro tra il segretario Zingaretti e Conte.", non ci sta il capogruppo alla Camera Graziano Delrio, che bolla le dichiarazioni di Di Maio come 'scuse'. Noi da giorni stiamo lavorando a un Governo solido e di svolta.

Ma non sono i temi ad arrestare la trattativa, ma un nome: "Così non va proprio bene, ieri dopo 4 ore di incontro non si è arrivati a nulla". Al contempo, accogliamo positivamente le parole di apertura di alcuni autorevoli esponenti del Partito Democratico sul ruolo del presidente Giuseppe Conte. Così non si può lavorare.

Sicuramente Matteo Salvini o si è fidato troppo di Zingaretti (si mormora di un accordo comune per andare al voto) o ha sbagliato a far i conti. Aspettiamo la posizione ufficiale del Pd sul Conte bis. "Rivedremo il Pd quando nei loro organi di partito avranno dato l'ok all'incarico a Conte. Se si vuole il voto lo si dica apertamente, il M5S è la prima forza politica in Parlamento, lo ricordiamo a tutti". Ipotesi ancora da verificare nel confronto con i 5 Stelle. Il senatore 5s Gianluigi Paragone fa sapere che non voterà la fiducia a un governo giallo-rosso, se dovesse nascere. E non c'è ancora il via libera a Conte. "La strada è in salita, differenza di vedute sulla manovra".

"Noi vogliamo impegnarci per un progetto utile all'Italia: lavoro, salari, detassazione, ambiente, sviluppo, scuola - rincara la dose Antonio Misiani, il cui nome circola come possibile candidato al ministero dell'Economia - Se i 5 Stelle sono d'accordo su questo, troveremo l'accordo sulla squadra per dare all'Italia un governo stabile".

Non basta un vertice di quattro ore a Palazzo Chigi per arrivare alla fumata bianca di un nuovo esecutivo M5S-Pd.

"Se vuoi fare il cambiamento non puoi governare col Pd, con Renzi, Lotti, Prodi e compagnia" ha poi aggiunto, sottolineando che "per anni il Pd ha detto l'esatto contrario dei Cinquestelle".

Sentito telefonicamente il presidente emerito Giorgio Napolitano, il Capo dello Stato riceverà oggi alle 16 la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e alle 17 il presidente della Camera Roberto Fico; alle 18.20 sarà il turno del gruppo misto del Senato, poi il gruppo misto della Camera.

Altre Notizie