Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Libra: la moneta elettronica di Facebook sotto indagine

Facebook Libra Libra nel mirino dell’Antitrust europea: rischi per la concorrenza
Esposti Saturniano | 25 Agosto, 2019, 11:40

Secondo quanto riportato da Bloomberg, l'autorità di garanzia dell'Ue starebbe "investigando su possibili comportamenti anti-competitivi" messi in atto dall'associazione che controlla la criptovaluta.

(Teleborsa) - Il debutto è atteso per il 2020 ma Libra, la valuta virtuale di Facebook, è già al vaglio dell'antitrust dell'Unione Europea che sta "indagando su possibili pratiche anti-concorrenziali".

Nel mirino dell'authority la governance del consorzio che gestirà la criptovaluta, composto, oltre che da Facebook, anche dai big del settore, come Visa, Mastercard e PayPal.

Lo riferisce il Financial Times, spiegando come la Commissione europea abbia inviato questionari ai partner coinvolti nel progetto nel quadro di un'operazione preliminare di raccolta di informazioni, per appurare se Libra possa, indebitamente, svantaggiare le società concorrenti.

A luglio, Facebook aveva rivelato che la Federal Trade Commission degli Stati Uniti aveva avviato un'indagine antitrust formale sulla società. Inoltre, Bruxelles vuole verificare gli effetti sulle App del social network, come Whatsapp e Messenger, su cui Libra dovrebbe essere integrata.

Annunciata a giugno Libra ha già dovuto affrontare diversi ostacoli in un cammino che appare tutto in salita.

Altre Notizie