Giovedi, 27 Febbraio, 2020

Hong Kong: decine di migliaia di manifestanti di nuovo in piazza

La sorte di Hong Kong nelle mani della polizia guidata da due inglesi Hong Kong: decine di migliaia di manifestanti di nuovo in piazza
Evangelisti Maggiorino | 18 Agosto, 2019, 21:23

Il governo di Hong Kong ha sospeso il disegno di legge a giugno, ma le proteste si sono evolute in un movimento più ampio che richiede riforme politiche.

"Se i manifestanti non usano la forza per primi, non attaccando le linee di difesa della polizia, non distruggendo gli edifici delle stazioni di polizia e non aggredendo i poliziotti, la polizia non utilizzerà la forza", ha detto Yeung Man-pun, comandante del distretto di polizia di Kowloon City della Regione ad Amministrazione speciale di Hong Kong. Quanto alla protesta dei professori, i sindacati dell'Hong Kong Professional Teachers', che l'hanno promossa e dedicata alla "tutela della prossima generazione, lasciamo che le nostre coscienze parlino", hanno cominciato il raduno a Chater Garden, nel cuore della città. Dall'inizio di giugno, la regione semi-autonoma di Hong Kong, sta vivendo la sua peggiore crisi dal suo ritorno in Cina nel 1997, con dimostrazioni e azioni quasi quotidiane per chiedere il suffragio universale. Leung ha chiarito che saranno le forze dell'ordine a doversi fare carico delle responsabilità in caso di scontri e caos. La propaganda cinese ha ampiamente diffuso immagini di scostamenti all'aeroporto, sperando di screditare la mobilitazione.

Gli organizzatori della manifestazione a Hong Kong stimano che abbiamo partecipato circa 1,7 milioni di persone.

Nel pomeriggio, una folla più numerosa si è radunata infine per raggiungere Hung Hom e To Kwa Wan, due quartieri sulla terraferma, a nord della baia di Hong Kong.

Altre Notizie