Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Bloccati i voli in partenza da aeroporto Hong Kong

Bloccati i voli in partenza da aeroporto Hong Kong Bloccati i voli in partenza da aeroporto Hong Kong
Evangelisti Maggiorino | 16 Agosto, 2019, 16:37

Per due giorni i manifestanti per la democrazia hanno occupato l'aeroporto internazionale di Hong Kong, provocando disagi al programma dei voli prima dell'ingresso della polizia nello scalo. Air Asia scrive di "monitorare attentamente la situazione a Hong Kong" e di "consigliare vivamente" ai passeggeri di controllare lo stato del volo "di volta in volta". Secondo giorno di sit in in aeroporto, per spiegare a chi arriva le ragioni della protesta.

In un tweet il presidente americano Donald Trump sostiene di essere stato informato dall'intelligence che il governo cinese sta muovendo truppe ai confini con Hong Kong e invita alla calma.

Le autorità hanno cancellato tutti i voli da e per l'ex colonia britannica lasciando diversi turisti disorientati e senza informazioni.

Se la governatrice Carrie Lam è in caduta libera nei sondaggi (gode del sostegno del 27,9%, mentre se ci fosse il sufragio universale solo il 20,4% la voterebbe), quello che costituisce un nuovo grattacapo per la leadership cinese è il gradimento della polizia, crollato ai minimi storici. I manifestanti hanno bloccato i poliziotti, lanciando oggetti, e gli agenti hanno utilizzato spray al peperoncino. Secondo un comunicato della polizia, la notte scorsa gli agenti in tenuta antisommossa sono intervenuti per soccorrere il poliziotto infiltrato dopo che era stato identificato dai manifestanti. Il mio ruolo, ha affermato, è "garantire che Hong Kong rimanga una città sicura e ordinata". Si raccomanda infine di evitare gli assembramenti e di seguire le indicazioni delle Autorità locali.

"Non è nostra intenzione causare ritardi ai vostri viaggi e non vogliamo causare problemi", hanno scritto i manifestanti in un messaggio circolato via Telegram volendo offrire le scuse per gli inconvenienti.

Altre Notizie