Lunedi, 21 Ottobre, 2019

Testamento Nadia Toffa: ecco l’insegnamento che lascia a tutti

Immagine di copertina È morta Nadia Toffa, Avanti tutta: «Ha combattuto con coraggio come il nostro Leo»
Deangelis Cassiopea | 16 Agosto, 2019, 14:50

Dopo una lunga gavetta a Telesanterno a ReteBrescia, la Toffa arriva alle Iene nel 2009 dove la conduttrice si fa strada con le sue inchieste sulla ludopatia e sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania.

La conduttrice de "Le iene" aveva compiuto da poco 40 anni.

Nadia Toffa, sempre per Le Iene, aveva seguito più volte la questione della Ferriera di Servola, intervistando l'allora sindaco Roberto Cosolini e cercando di fare altrettanto, senza riuscirci, con la presidente della Regione Debora Serracchiani.

La notizia del malore aveva fatto immediatamente il giro del web.

"Ho avuto il privilegio di conoscere Nadia molto bene, come professionista e come donna". Poco dopo, la Toffa - bresciana d'origine - era uscita dall'ospedale ed era tornata in televisione, ma a febbraio aveva annunciato di avere un cancro e aveva iniziato le cure, oltre a sottoporsi a diversi interventi.

"E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI".

Questo il commovente messaggio apparso in mattinata sulla pagina ufficiale Facebook de 'Le Iene': "Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all'ultimo, fino a oggi". "D'altronde nella vita hai lottato sempre - il ricordo dei colleghi -". Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse é per questo che ci hai conquistati da subito. Uno dei post è stato pubblicato nel gruppo "Welcome to Caritas" e riguarda i denti della Toffa; Fabio scrive "Cedo protesi odontoiatrica in ceramica a causa di cessata attività".

"Nadia Toffa ha lasciato questa terra". "Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta: il cancro. Vorrei dire alle persone che ci guardano da casa di non mollare mai perché non sono sole". Sempre con il sorriso e provando a incoraggiare chi soffre.

Altre Notizie