Lunedi, 16 Dicembre, 2019

Parma-Sampdoria 2-1: Inglese e Sprocati firmano la rimonta

AFP  LaPresse AFP LaPresse
Cacciopini Corbiniano | 14 Agosto, 2019, 06:07

"Un po' dà fastidio, siamo solo nel precampionato, ma a me non piace perdere".

SAMPDORIA (4-3-3): Audero (dal 43' s.t. Falcone); Bereszynski (dal 30' s.t. Depaoli), Murillo (dal 30' s.t. Chabot), Colley (dal 30' s.t. Ferrari), Murru (dal 30' s.t. Augello); Linetty (dal 23' s.t. Barreto), Vieira (dal 43' s.t. Pompetti), Jankto (dal 30' s.t. Thorsby) Ramírez (dal 43' s.t. D'Amico), Quagliarella (dal 31' s.t. Bonazzoli), Maroni (dal 25' s.t. Bahlouli). Buona partenza della formazione blucerchiata in vantaggio grazie ad una conclusione dalla distanza di Gaston Ramirez dalla distanza.

Mentre l'ex Roberto D'Aversa ha risposto con questo Parma (4-4-2): Sepe (dal 46° Colombi); Laurini (dall' 89° Gazzola), Iacoponi (dal 78° Dermaku), Alves, Gagliolo; Hernani (dal 65° Barillà), Brugman (dal 78° Scozzarella), Kucka (dal 65° Grassi), Kulusevski (dal 65° Karamoh); Gervinho (dal 70° Sprocati), Inglese (dal 70° Cornelius). A disposizione: Avogadri, Regini. A disposizione Alastra, Machin, Siligardi e Ceravolo.

"Vieira ha dimostrato stasera di poter giocare sia da centrale che da mezzala".

Fin qui tutto bene, se non che Colley spegne all'improvviso la luce, entrando in scivolata, in modo maldestro, su Gervinho, atterrandolo in area...

Si fa vedere anche la Samp: Vieira lancia Ramirez, Colombi dice no. Rigore, che Audero ribatte sui piedi di Inglese, pronto ad insaccare la palla dell'1-1. Per me è un giocatore che ha grandi qualità.

Quindi, da oggi, "le scuse stanno a zero"...

Altre Notizie