Giovedi, 22 Agosto, 2019

Media, nella Spianata decine di feriti

I musulmani si scontrano con la polizia Israeliana a Gerusalemme luogo sacro Scontri sulla spianata delle Moschee
Evangelisti Maggiorino | 13 Agosto, 2019, 12:13

Nonostante le forti contestazioni mosse contro le autorità che gestiscono gli accessi al Monte del Tempio anche da parte delle istituzioni israeliane (il ministro dei Trasporti Bezalel Smotrich ha parlato di "una resa al terrorismo dei facinorosi"), i disordini si sono verificati all'interno della Spianata delle Moschee, innescati dopo le celebrazioni religiose della Id al-Adha al culmine di un periodo di estrema tensione nel Paese, acuita peraltro dalla situazione ancora estremamente febbrile sulla Striscia di Gaza dove, nelle scorse ore, un palestinese è stato ucciso nella zona di confine, durante il secondo giorno di scontro a fuoco. "Le pattuglie - si legge in una nota di Idf citata da La Repubblica - hanno avvistato un terrorista armato che si avvicina alla recinzione della sicurezza nella Striscia di Gaza settentrionale". Lo ha reso noto la Mezzaluna rossa palestinese, secondo cui 15 persone sono state ricoverate nei vicini ospedali.

Sono scoppiati degli scontri e la polizia, che controlla l'accesso alla Spianata, ha usato granate stordenti per cercare di disperdere i manifestanti che hanno sparato proiettili, secondo un giornalista dell'AFP che era sul posto. Gli scontri sono scoppiati attorno alle 9.30 di questa mattina. Non si registrano morti ma diversi ferite.

Incidenti nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme fra fedeli islamici - giunti in massa per celebrare la Festa del Sacrificio - e reparti della polizia israeliana. Chiamato 'Nobile santuario' dai musulmani, 'Monte del Tempio' dagli ebrei, la Spianata è il terzo luogo santo dell'Islam e il sito più sacro per gli ebrei perché considerato il luogo dei loro due templi.

Tornano le tensioni sulla Spianata delle Moschee.

All'inizio di questa settimana, un giovane soldato israeliano che non indossava né uniforme né arma, è stato trovato morto, pugnalato, vicino a un insediamento ebraico nella Cisgiordania occupata.

Altre Notizie