Giovedi, 22 Agosto, 2019

È morta Nadia Toffa. Le Iene: "Nulla sarà più come prima"

Nadia Toffa gli ultimi aggiornamenti dalla sua pagina Fan Nadia Toffa, ultime notizie: “Tornerà a settembre più forte di prima”
Machelli Zaccheo | 13 Agosto, 2019, 09:40

È morta giovanissima, alla sola età di 40 anni la celebre iena Nadia Toffa.

Dopo un lungo silenzio social è arrivata la tragica notizia: Nadia Toffa è morta. D'altronde nella vita hai lottato sempre. "Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la nostra Toffa - prosegue il post della trasmissione Mediaset -, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi". È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. La direzione dell'Azienda sanitaria universitaria Trieste aveva precisato dopo poche ore che la prognosi era riservata "per patologia cerebrale in fase di definizione" e, subito dopo, si era anche parlato della necessità di un trasferimento, nel corso della notte, all'ospedale San Raffaele di Milano con elisoccorso, un'operazione ritardata per via del forte vento di bora che ieri lì soffiava. Purtroppo il posto dedicato a Nadia Toffa era vuoto.

"Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, - dicevi - che magari si spaventa un po' se lo guardi fisso negli occhi". Per molti era diventato un simbolo, un esempio a cui ispirarsi per la forza con cui ha affrontato la malattia, senza mai perdere il sorriso.

Qualche giorno fa il fan club ufficiale di Nadia ha voluto spegnere le voci su un presunto peggioramento delle condizioni di salute della iena, con un post in cui spiegato agli altri fan che non esistono notizie certe e che se dovessero leggere di peggioramenti di salute non ci dovrebbero credere. Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre. Nel servizio, dal titolo "Un pericoloso esperimento nucleare tenuto nascosto" si parlava di un esperimento di fisica delle particelle chiamato Borexino (o SOX). Una lotta contro la malattia e contro la stupidità umana, vista la quantità di haters che sono riusciti a rendere ancora più difficile gli ultimi mesi della sua vita. Nel 2014 era uscito un suo libro, Quando il gioco si fa duro, sulle dipendenze dai giochi d'azzardo; nel 2015 aveva vinto il Premio Ischia per il giornalismo televisivo.

Altre Notizie