Mercoledì, 11 Dicembre, 2019

Ancora un po' di afa, poi forti temporali

Ancora un po' di afa, poi forti temporali Ancora un po' di afa, poi forti temporali
Evangelisti Maggiorino | 13 Agosto, 2019, 02:56

Entro mercoledì le temperature quindi torneranno su valori normali, e senza il fastidio dell'afa, anche a Bologna, Venezia, Firenze, Perugia, Roma e tante altre città.

La disposizione dei venti, che soffieranno da Sud-Ovest nelle zone interne/pianeggianti e da Sud-Est lungo la fascia costiera, influirà in maniera rilevante sulla tipologia di caldo avvertito dalla popolazione: si tratterà di caldo torrido, intenso ma più secco, su pianure centro-orientali, mentre avremo caldo afoso, meno intenso ma ben più umido, lungo la fascia costiera dal ferrarese al riminese. La temperatura massima sarà di 30 gradi, mentre quella percepita di 32.

Martedì ancora qualche temporale tra su Trentino Alto Adige e Dolomiti e grandinate in serata su Veneto, bassa Lombardia orientale e pianure Friulane.

E' già iniziata la ritirata del grando caldo: nelle ultime ore infatti freschi venti settentrionali stanno rimuovendo la massa d'aria rovente e umida che da giorni ristagnava al Nordovest, favorendo così una sensibile attenuazione del caldo a Torino a Milano. Passata la perturbazione, martedì ritornerà ovunque il sole ma con clima relativamente fresco al mattino presto e temperature estive gradevoli in giornata, intorno ai 27-30 °C. Non sono previsti rovesci in serata.

Cielo da sereno a poco nuvoloso. Sarà proprio il pomeriggio-sera di lunedì il momento in cui si potranno verificare le maggiori criticità idrogeologiche, specie in area prealpina dove non si escludono anche temporali autorigeneranti con ingenti quantitativi pluviometrici. Temperature stazionarie con massime comprese tra i 34 e 38 gradi, ma con picchi fino a 40 gradi nelle pianure interne.

Altre Notizie