Venerdì, 14 Agosto, 2020

Trump attacco sessista e razzista alle deputate dem: "Tornate nel vostro paese"

Evangelisti Maggiorino | 16 Luglio, 2019, 15:24

Lo twitta il presidente americano Donald Trump tornano ad attaccare, senza nominarle, le deputate democratiche progressiste appartenenti a minoranze razziali guidate da Alexandra Ocasio-Cortez. Le deputate - elette alle ultime elezioni di metà mandato e dell'ala più di sinistra del Partito Democratico - si sono opposte con radicalità alle pessime condizioni di detenzione dei migranti nei centri al confine e alla sua politica della "tolleranza zero". Poi, citando tra virgolette e taggando l'attuale senatore della Carolina del Sud, Lindsey Graham, ha aggiunto: "Sono anti-semite, anti-americane, la loro agenda politica è disgustosa e gli americani la bocceranno". "E ora ecco a voi il presidente degli Stati Uniti che usa questo tipo di linguaggio", ha detto in un'intervista.

Il riferimento è alle dure critiche che Omar, Tlaib e Presseley hanno fatto, di recente, a Trump durante una conferenza pubblica.

Gli attacchi di Trump sono stati giudicati da moltissimi come razzisti - le quattro donne non sarebbero davvero statunitensi per via delle loro origini, secondo lui - e hanno causato molte reazioni e risposte, a partire da quelle di Nancy Pelosi che ha preso immediatamente le parti delle quattro donne spiegando quale sia secondo lei il vero obiettivo del presidente. "Non sono preoccupato se ci sono persone che pensano che i miei tweet sono razzisti", risponde il presidente.

Per il tycoon le combattive deputate, sempre più influenti nel partito democratico e in polemica con la speaker della Camera Nancy Pelosi, dovrebbero tornare indietro e aiutare a sistemare le cose nei Paesi di origine "i cui governi sono una totale catastrofe, il peggio che esiste al mondo", invece di criticare "la più grande e potente nazione sulla terra". Ma tre parlamentari su quattro, citate nel post, sono nate negli Stati Uniti. "Voglio essere chiara, il nostro gruppo continuerà a rispondere a questi attacchi disgustosi", ha scritto. Ilhan Omar, 37 anni, è nata a Mogadiscio ed è figlia di rifugiati somali.

Altre Notizie