Domenica, 21 Luglio, 2019

René Favaloro, chi era il medico a cui Google dedica un doodle

Chi era René Favaloro René Favaloro, chi era il medico a cui Google dedica un doodle
Evangelisti Maggiorino | 14 Luglio, 2019, 16:14

E' raffigurato con il camice, la cuffia e la mascherina, pronto per operare.

René Favaloro è considerato il padre del bypass aorto-coronarico, l'intervento di cardiochirurgia più eseguito al mondo, ma anche un filantropo che ha dedicato buona parte della sua vita a cercare di garantire anche ai più poveri l'accesso alle cure più complesse.

Nato a La Plata nel 1923, da genitori italiani emigrati in Sud America dalla Sicilia, Favaloro riuscì a laurearsi all'Università nazionale di La Plata nel 1949, nonostante le difficoltà economiche. Nel 1984 fu membro della CONADEP (Comisión Nacional por la Desaparición de Personas), la commissione che si occupò della sparizione di decine di migliaia di persone durante gli anni delle dittature militari tra il 1976 e il 1983.

Era il 9 maggio 1967 quando il cardiochirurgo argentino, diventato nel frattempo direttore della Divisione cardiochirurgia della Cleveland Clinic Foundation, effettuò il primo intervento nella storia di bypass aorto-coronarico con vena safena: il bypass consiste nell'aggirare un'arteria malfunzionante sfruttando un vaso sanguigno funzionante, prelevato da un'altra parte del corpo (nello specifico dalla vena safena degli arti inferiori). Alla fine dello stesso anno iniziò ad usare la vena safena con un canale bypassante. Favalaro si convince che l'innesto di bypass delle arterie coronarie possa essere una terapia efficace. Nei primi tentativi successivi si limitò a bypassare l'arteria coronarica destra. Al cardiochirurgo argentino di fama internazionale, e di origini siciliane, è stato dedicato un busto marmoreo a Leni (isola di Salina), collocato nella piazzetta antistante l'ambulatorio medico.

Favaloro portò a termine la formazione medica in chirurgia generale a fianco dei pionieri della cardiochirurgia mondiale. Un modo per celebrare l'ingegnere della tecnica del bypass coronarico.

Favaloro morì suicida il 29 luglio 2000 sparandosi con un colpo di pistola al petto. Il chirurgo, legato alle sue origini, trascorreva spesso dei periodi in Italia, e nel 1991 venne insignito dall'allora presidente della Repubblica italiana Francesco Cossiga del titolo di Grande ufficiale dell'Ordine al merito.

Altre Notizie