Martedì, 17 Settembre, 2019

Fed, Powell apre al taglio dei tassi - Moneta & Mercati

Fed, messaggio di Powell a Trump: Jp Morgan critica la Fed: "tagliare i tassi sarà un errore"
Esposti Saturniano | 12 Luglio, 2019, 02:38

Il presidente della Fed, la Banca Centrale degli Stati Uniti, Jerome Powell ha parlato al Congresso rilasciando dichiarazioni decise dopo gli attacchi subito da Donald Trump, il quale vorrebbe indirizzare la politica economica della Fed, per avere tassi più bassi. Ma tanto è bastato a far volare la Borsa di New York, con l'indice S&P500, quello delle società a maggior capitalizzazione, che ha viaggiato a ritmo di record toccando e superando per la prima volta nella sua storia i tremila punti.

Powell manda invece un segnale chiarissimo alla Casa Bianca: se si deciderà di imprimere un nuovo stimolo alla ripresa non sarà certo per le pressioni del presidente americano.

Jerome Powell ha lasciato tutti con il fiato sospeso, fino a quando, di fronte al Congresso, non ha pronunciato il suo diiscorso, confermando un taglio dei tassi per la prossima riunione: un taglio che, a suo dire, dovrebbe risollevare i parametri fondamentali dell'economia americana, già a livelli altissimi. "Sono fermamente determinato a restare per l'intero mandato di quattro anni", ha assicurato Powell rispondendo alle inevitabili domande dei deputati della commissione finanze della Camera. Sullo sfondo ci sono difficoltà per l'economia Usa legate anche all'incertezza per la guerra sui dazi. Secondo il numero uno dell'istituto centrale Usa, inoltre, molti membri della Fed sono "disponibili" a considerare una "politica monetaria più accomodante".

Altre Notizie