Domenica, 13 Ottobre, 2019

Giro rosa: 5/a tappa a Van Vleuten,si prende anche la maglia

Giro Rosa: continua il dominio olandese, settima tappa alla Vos Annemiek van Vleuten vince anche la cronoscalata ed è sempre più leader del Giro Rosa
Cacciopini Corbiniano | 11 Luglio, 2019, 23:26

Per la Vos si tratta del 24° trionfo in carriera al Giro Rosa (record assoluto). L'olandese Annemiek Van Vleuten (Mitchelton Scott) ha vinto per distacco la Ponte in Valtellina-Laghi di Cancano (Sondrio), di 87,5 chilometri. Prima delle italiane sia nella giornata di oggi che nella classifica generale è Elisa Longo Borghini (Trek), finita terza nella frazione odierna e ancora sesta nella classifica generale. Annemiek van Vleuten, come tante altre colleghe, ha optato per una bici da crono con tanto di ruota lenticolare, non una sorpresa anche perché già nelle ultime due edizioni del Giro Rosa la neerlandese aveva utilizzato mezzi di massima aerodinamicità anche su percorsi molto impegnativi: "alla fine il suo tempo è stato di 24'31" sfiorando di 30 km/h di media e addirittura è andata a riprendere proprio sul traguardo l'ex maglia rosa Katarzyna Niewiadoma che era partita due minuti prima di lei. Annemiek Van Vleuten, quarta all'arrivo, mantiene la Maglia Rosa.

La settima tappa del Giro Rosa 2019, 128 km da Cornedo Vicentino a Fara Vicentino, alla vigilia si presentava insidiosa ma non impossibile con un finale ondulato ma comunque adatto alle passiste.

"Sono molto contenta della prestazione, ho preparato questo genere di cronometro e i risultati si vedono". Una azione davvero bella di Elisa che ha staccato oltre ad Erika Magnaldi (WNT Rotor), diretta concorrente per la maglia azzurra di miglior italiana, anche Lucinda Brand (Sunweb) e Amanda Spratt (Mitchelton-Scott) che la precedono in classifica avvicinandosi in zona podio. "La sudafricana Ashleigh Moolman, seconda l'anno scorso, è solo nona a 6'33" con appena 1" di vantaggio su Erica Magnaldi, Soraya Paladin invece è tredicesima a 8'27".

Altre Notizie