Martedì, 17 Settembre, 2019

Alitalia: Atlantia pronta a entrare in gioco, domani dossier in cda

Alitalia Alitalia, i Cinque stelle cedono: i Benetton verso il salvataggio della compagnia
Esposti Saturniano | 11 Luglio, 2019, 12:58

Nonostante le rassicurazioni formali fatte arrivare ai potenziali partner riguardo all'esistenza di risorse finanziarie liquide a Gran Bretagna e Panama, il progetto dell'uomo d'affari di origini polacche si sarebbe però arenato di fronte alla pretesa di ricoprire una posizione di vertice nella nuova Alitalia in virtù di un investimento non inferiore ai 200 milioni di dollari, necessari per acquisire il 30% del capitale. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio.

Le stesse fonti, dopo l'incontro di ieri tra Toto e Di Maio, hanno riferito: "Salgono le quotazioni di Toto, incontrato ieri da Di Maio, per completare la newco assieme a Delta, Fs e Mef".

"Se Atlantia ha interesse ad entrare nel capitale di Alitalia presenti un'offerta e verrà valutata come tutte le altre". Entro lunedì 15 luglio le Fs devono presentare l'offerta finale per l'acquisto delle attività di Alitalia ai commissari della compagnia. Sembra certa anche la presenza di Delta Airlines, che dovrebbe rilevare una quota del 10%, mentre sul restante 40% (quota che vale circa 300 milioni di euro in termini di ricapitalizzazione) sono ancora in corso trattative con diversi soggetti. Se quest'ipotesi finisse per prevalere, il quinto socio potrebbe essere scelto tra l'imprenditore sudamericano German Efromovich, azionista di maggioranza della colombiana Avianca, oppure il gruppo guidato da Carlo Toto. Quest'ultima è parte dell'alleanza Star Alliance, concorrente di Sky Team di cui fa parte il vettore a stelle e strisce. Guardando al passato, l'ultimo anno di Alitalia in mano pubbliche è il 2008, ossia prima dell'arrivo dei cosiddetti 'capitani coraggiosi', chiamati dall'allora premier Silvio Berlusconi per sbarrare la strada ad Air France-Klm.

Altre Notizie