Martedì, 15 Ottobre, 2019

Meteo, 48 ore di allerta maltempo su sette regioni

Le previsioni del tempo di 3B meteo Le previsioni del tempo di 3B meteo +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 11 Luglio, 2019, 12:57

A seguire, dalla serata di domani, e in particolare nella giornata di mercoledì, un nuovo impulso perturbato, proveniente dal Mediterraneo occidentale, determinerà un peggioramento delle condizioni meteorologiche anche sulle regioni centrali.

Il grande caldo dovrebbe avere una tregua per "un apprezzabile ricambio d'aria soprattutto da oggi - prosegue Ferrara - quando si perderanno anche 8-10 gradi rispetto a questi giorni in particolare su Alpi, Appennino e versanti adriatici".

Le temperature risaliranno, gradualmente e parzialmente, nell'ultima parte della settimana, consegnandoci così un weekend che sarà in gran parte soleggiato e caratterizzato da caldo "normale" per il periodo: le massime infatti saranno quasi dappertutto comprese fra 27 e 32 gradi, con afa debole o del tutto assente. Coinvolto in parte anche il Sud. "Il clima si manterrà comunque pienamente estivo, con caldo più accettabile di giorno e clima frizzante all'alba". Giovedì la mattinata sarà più fresca in tutta l'Italia con il calo termico che si estenderà al Sud e alla Sicilia.

MARTEDI' 9 LUGLIO: Il passaggio di una perturbazione in arrivo dalla Penisola Iberica determina già dal mattino un aumento dell'instabilità con possibili rovesci e temporali sparsi; previsti fenomeni in transito da Sud-Ovest verso Nord-Est che localmente potranno assumere intensità forte.

Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che inizialmente saranno colpiti i settori alpini e prealpini del Nord e in seguito anche molte zone della Pianura Padana fino alle aree più settentrionali delle Marche. Tra i principali scenari di rischio derivanti dall'impatto al suolo delle precipitazioni temporalesche si evidenziano, ad esempio, danni alle coperture e strutture provvisorie dovute a raffiche di vento e fulminazioni; Ruscellamenti superficiali, possibili allagamenti di locali interrati. Sulla superstrada Ascoli mare all'altezza dello svincolo per Monsampolo del Tronto in direzione capoluogo un albero è stato scaraventato dal vento lungo l'asse viario ed è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per rimuoverlo dalla carreggiata.

Altre Notizie