Sabato, 20 Luglio, 2019

Cosa succede a Deutsche Bank

Deutsche Bank perdite per 2,8 miliardi e via 18mila dipendenti La crisi entra nei "santuari" tedeschi: Deutsche Bank taglia 18mila posti di...
Esposti Saturniano | 09 Luglio, 2019, 03:41

"C'è da dire che Deutsche sul mercato al dettaglio italiano non va nemmeno male" ha proseguito il segretario di FISAC. "Eppure abbiamo già visto con altre crisi bancarie che le riduzioni coinvolgono un po' tutto il sistema, con esodi e tagli di centinaia di sportelli". Nel piano è prevista una perdita netta di 2,8 miliardi nel secondo trimestre dopo gli accantonamenti stabiliti nell'ambito del piano di ristrutturazione, pari a circa 3 miliardi di euro.

I mercati premiano la ristrutturazione e il taglio di 18 mila posti di lavoro con un +1,60%. Entro la fine del 2022 i costi totali dell'operazione saranno di 7,4 miliardi.

Deutsche Bank si appresta a tagliare circa 18 mila posti entro il 2022.

Lo ha detto il Chief Financial Officer James von Moltke. A saltare sono il potente capo del retail e dell'istituto, Franck Strauss.

Nel maxi piano di ristrutturazione, annunciato con una nota al termine del board, sono state inserite diverse misure, a partire da una riduzione del 40% degli asset allocati in corporate e investment banking e l'uscita dal Global equity, insieme alla creazione di una bad bank in cui saranno trasferiti asset per 74 miliardi di euro. Ritchie è entrato a far parte di Deutsche Bank nel 1996 come associato presso l'ufficio di Johannesburg della banca e ha continuato a ricoprire posizioni dirigenziali presso la banca d'investimento.

Christian Sewing, amministratore delegato da poco più di un anno della maggiore banca tedesca, in una conference call con la stampa ha presentato il nuovo assetto strategico della banca: la corporate Bank, che lo scorso anno ha avuto ricavi per 5,2 miliardi, punta ad alzare il Rote dal 9 al 15% entro il 2022.

Anche Deutsche Bank sta vivendo un periodo particolarmente duro, e molto probabilmente la rinascita passerà per una completa ristrutturazione dei suoi settori e della sua forza lavoro, che potrebbero concretizzarsi in corposi licenziamenti. Deutsche Bank si concentrerà sui mestieri principali e uscirà dal business della vendita e del trading azionario e rivedrà il perimetro delle attività nel reddito fisso. Sewing ha rivelato l'esistenza di primi colloqui con Bnp Paribas per la cessione di alcune attività. Nel piano anche investimenti di 4 miliardi per migliorare i controlli interni.

Altre Notizie