Sabato, 20 Luglio, 2019

Box Office Usa - Mercoledì da 27 milioni per Spider-Man: Far From Home

Spider-Man torna al cinema il 10 Luglio con Far From Home Spider-Man torna al cinema il 10 Luglio con Far From Home
Deangelis Cassiopea | 07 Luglio, 2019, 02:40

Che ci crediate o no, Spider-Man: Far From Home pone le basi per un personaggio come Daredevil sul grande schermo.

Quando Spider-Man è stato inserito nel Marvel Cinematic Universe con un nuovo reboot nel 2016, appena dopo l'insuccesso di The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro, molti fan si sono chiesti se ci fosse davvero bisogno di un'altra versione della storia di Peter Parker. Beh, è un albo speciale di Spiderman ambientato a Venezia, sritto da Tito Faraci e disegnato da Giorgio Cavazzano.

Ma qualcosa va storto e viene contattato urgentemente da Nick Fury (dopo varie chiamate perse), per combattere una nuova minaccia: gli Elementali. Per questo motivo vede in Mysterio un nuovo mentore, una sorta di nuovo nuovo Iron Man, che riesce a comprendere il suo stato emotivo e le sue difficoltà, dopotutto, Peter era partito in Europa solo per cercare di conquistare la ragazza che gli piace.

Spider-Man: Far From Home è il sequel di Spider-Man: Homecoming! Ma, come desidera Tom Holland, potrebbero anche rinnovarlo. Aiutato da un villain finalmente pensato e scritto oltre la soglia minima dell'interesse (dato che i cattivi sono sempre stati uno dei talloni d'Achille dei Marvel Studios), l'attore statunitense dà una performance accattivante, che punta sia sul suo fascino sia sulla sua capacità di essere sopra le righe senza però perdere il contatto con la realtà filmica. A partire dalla sua cotta MJ, la truppa di comprimari destinati ad accompagnare le sue avventure risulta molto debole, utile più che altro ad alleggerire la tensione con qualche passaggio comico, senza però entrare mai nel cuore e nell'interesse dello spettatore. Nel cast anche Samuel L. Jackson, Zendaya, Cobie Smulders, Jon Favreau, JB Smoove, Jacob Batalon, Martin Starr e Marisa Tomei.

Spider-Man: Far from Home è, infatti, dotato di una doppia anima: quella del teen movie scolastico, che racconta turbamenti e insicurezze dei suoi giovani protagonisti, e quella action ed eccitante tipica dei cinecomic Marvel.

Come da tradizione, non andate via alla fine del film: ci sono due scene post-credits che vale la pena vedere e che lasciano il pubblico sbalordito e senza fiato, aprendo tantissime teorie sulla nuova Fase Quattro.

Altre Notizie