Domenica, 19 Gennaio, 2020

Ford e Vodafone insieme per semplificare la ricerca dei parcheggi liberi

Ford Vodafone Parking Space Guidance Ford e Vodafone insieme per semplificare la ricerca dei parcheggi liberi
Esposti Saturniano | 06 Luglio, 2019, 08:12

Secondo una ricerca citata da Ford (link in FONTE) da Ford, in città trafficate come Londra e Francoforte un automobilista spende in media 67 ore all'anno alla ricerca di un parcheggio, arrivando a spendere più di 1.250 euro. La tecnologia sviluppata da Ford e Vodafone cerca di risolvere proprio questo problema: la comunicazione tra auto e spazi di parcheggio.

Parking Space Guidance non è altro che un sistema che sfrutta i dati condivisi dagli altri veicoli (in maniera del tutto anonima) insieme alle più recenti mappe stradali per dare un'indicazione di dove si trovi il più vicino parcheggio. L'idea si chiama Parking Space Guidance ed è una tecnologia che si basa sulla connessione fra veicoli e che promette di facilitare e velocizzare la ricerca dei parcheggi nei centri urbani.

"Quando i veicoli potranno scambiare dati con le infrastrutture in tempo reale, il traffico diventerà più intelligente, la ricerca di un parcheggio diventerà meno stressante e le persone arriveranno a destinazione più rapidamente". I veicoli in sperimentazione attraversano la città ricevendo informazioni sul percorso e sui parcheggi da un sistema centrale, in base alla loro posizione. Infatti, secondo una ricerca, il cosiddetto “cruising” è responsabile di circa il 30% del traffico urbano.

Traffic Light Assistance System: dai tempi dei semafori, il conducente può decidere di moderare la velocità per incontrare sempre la cosiddetta "onda verde".

Parking Space Guidance, che si aggiorna in tempo reale sulla base dei dati relativi ai parcheggi, è stato sperimentato da Ford e Vodafone e rientra tra i test in corso nell'ambito di KoMoD (Kooperative Mobilität im digitalen Testfeld Düsseldorf) - un progetto da 15 milioni di euro che si occupa dello sviluppo di soluzioni innovative e connesse per la mobilità del domani.

Tunnel Information System per conoscere i limiti di velocità e gli eventuali veicoli lenti in strada.

Smart Traffic Sign Transmission e Bad Weather Warning: due strumenti che comunicano automaticamente limiti e pericoli sulla strada, oltre alle condizioni meteorologiche nel caso in cui desiderino regolarne di conseguenza la velocità o il percorso.

"I navigatori sono perfetti per aiutarci a raggiungere la nostra destinazione, ma non sono così utili quando si tratta di trovare un parcheggio, specialmente nei centri cittadini".

Altre Notizie