Lunedi, 19 Agosto, 2019

Auto, addio al mito Lee Iacocca. Salvò Chrysler come Marchionne

Addio al padre della Mustang : è morto Lee Iacocca, leggenda dell'industria dell'auto Addio a Lee Iacocca: personalità storica del mondo dell'auto USA (RSI/swing)
Esposti Saturniano | 05 Luglio, 2019, 13:25

Figlio di immigrati italiani, Iacocca raggiunse un livello di celebrità eguagliato da pochi nel settore delle auto.

Personaggio, come tutti i grandi, dificile anche per sè stesso, ha confessato di aver tentato il suicidio almeno due volte; tre invece i matrimoni. Per la casa automobilistica, il dirigente americano "è stato uno dei grandi leader della nostra azienda e dell'industria dell'auto nel suo complesso" e la sua eredità consiste nella "resilienza" e nella "fiducia incrollabile nel futuro che alberga negli uomini e nelle donne di Fca che lottano ogni giorno per dimostrarsi all'altezza degli standard che lui ha fissato". La motivazione del "Premio Gladiatore sannita" recitava: "autentico "self made man", protagonista assoluto della storia dell'automobile, ha dato prova, nel corso della sua prestigiosa carriera di top manager delle più importanti industrie degli Stati Uniti, di eccezionali capacità inventive e dirigenziali, portando al successo prodotti che sono entrati nella leggenda della storia industriale planetaria, e facendosi, così, interprete delle migliori qualità delle genti del Sannio". "Quei riconoscimenti - ha concluso - vollero essere oltre che un omaggio a Iacocca anche a quei sanniti che all'estero non trovarono la sua stessa fortuna". La visione di Lee "è quella che ci guida ancora oggi, caratterizzata da duro lavoro, dedizione e grinta", ha dichiarato Fca commentando in una nota la scomparsa di Iacocca. La sua autobiografia, pubblicata nel 1984, vendette 7 milioni di copie, e si parlava di lui come... A quel punto, Iacocca aveva già lasciato la direzione di Chrysler, salvata dalla bancarotta negli anni Ottanta dopo essere uscito da Ford. Sergio Marchionne, salvatore di Fiat e Crysler è stato considerato un suo ideale successore.

Altre Notizie