Sabato, 20 Luglio, 2019

Oltre 5mila assunzioni all'Inps

Inps, Di Maio annuncia 5 mila assunzioni per l’istituto Nel 2018 evasi contributi per 1,1 miliardi di euro
Esposti Saturniano | 05 Luglio, 2019, 00:25

Ad annunciarlo, in un post su Facebook, è il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio. L'Inps inoltre comunica come, utilizzando le facoltà assunzionali ordinarie calcolate sui risparmi derivanti dalle cessazioni 2017 e 2018, potrà procedere entro il 2019 all'immissione in ruolo a tempo indeterminato dei rimanenti 498 candidati idonei che nel frattempo saranno assunti a tempo determinato.

Al netto dei pensionamenti e delle nuove assunzioni, entro l'anno il personale in servizio all'Inps dovrebbe crescere di circa 2.300 addetti, per una spesa che nelle prima versione del piano Tridico per il 2019 salirà da 620,7 milioni a 682,5, in crescita di circa 62 milioni di euro. "Le annuncerò insieme al presidente Pasquale Tridico questo pomeriggio a Roma e in diretta Facebook", ha scritto Di Maio.

Le domande di Quota 100 finora presentate sono "circa 150 mila". Questo vuol dire una grande operazione di assunzione, probabilmente la più grande nel pubblico impiego, oltre che nell'Inps, degli ultimi 30 anni", ha detto a margine della relazione del Civ (Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell'Inps): "Una grande apertura ai giovani, un ricambio generazionale straordinario, di cui l'Istituto aveva bisogno, vista l'età media molto avanzata e il tasso di pensionamento molto spinto. "Mentre per quota 100 "credo che arriveremo intorno alle 200mila domande, circa 100mila sotto quelle che erano le previsioni".

Per quanto riguarda le misure principe del governo giallo-verde, Tridico poi ha fatto sapere che "a regime, a fine anno, per il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza l'istituto prevede un milione di domande pagate, rispetto a 1,4 milioni di domande presentate, con circa 3 milioni di individui interessati dalla misura".

A fine 2018 l'evasione contributiva accertata a seguito dell'attività di Vigilanza ispettiva dell'Inps ammonta a 1.117 milioni di euro. Le aziende irregolari sono risultate 14.034, i lavoratori in nero 5.171 e quelli irregolari 37.552.

Altre Notizie