Sabato, 20 Luglio, 2019

In pensione 5 anni prima

Quattordicesima pensionati 2019 Dl crescita, arriva lo scivolo per andare in pensione 5 anni prima
Esposti Saturniano | 01 Luglio, 2019, 10:52

Col contratto di espansione, difatti, sarà possibile assumere nuovo personale, disponendo di uno scivolo per coloro ai quali non manchino più di 5 anni alla pensione di vecchiaia, quindi che abbiano compiuto 62 anni (considerando che l'età attualmente prevista per la pensione di vecchiaia, nel biennio 2019- 2020, è 67 anni) e che possiedano il requisito minimo richiesto per il trattamento, pari a 20 anni. In arrivo il contratto di espansione che sostituirà i contratti di solidarietà espansiva e lo "scivolo" che permette il pensionamento 5 anni in anticipo: l'obiettivo è quello di incentivare il turnover.

A luglio verranno pagate 3 milioni e 150mila quattordicesime per i pensionati italiani: lo comunica l'Inps, ce spiega chi riceverà la quattordicesima a luglio e chi, invece, se la vedrà corrisposta a dicembre nel caso in cui raggiunga i requisiti necessari solo nel secondo semestre del 2019. All'inizio del mese di giugno ad aver avanzato la proposta che mirava a fornire, dopo Quota 100, un nuovo strumento di anticipo previdenziale, erano stati i deputati Raphael Raduzzi (M5s) e Giulio Centemero (Lega) tramite la presentazione di un emendamento al Dl in commissione Bilancio e Finanze di Montecitorio; inizialmente, però, si era pensato a uno scivolo di 7 anni per la quiescenza, poi "ridotto" a 5. Volevo chiedere visto che quota 100 scade a dicembre 2021 e a me manca un mese perché i 38 anni richiesti lì maturo a gennaio 2022 questo mese si può riscattare pagando? Chi può accedere allo "scivolo"?

I dipendenti cessati avranno diritto a un'indennità dal momento della fine del rapporto di lavoro, sino alla maturazione dei requisiti ed alla liquidazione della pensione di vecchiaia.

Decreto Crescita 2019 scivolo pensione di 5 anni: è questa una delle novità presenti ed approvate in via definitiva con il testo del decreto Crescita, e che riguarda alcuni lavoratori in possesso di determinati requisiti.

Lo scivolo è quindi a carico dell'azienda e potrà essere concesso anche tramite il ricorso ai fondi di solidarietà bilaterali - se già costituiti o in corso di costituzione - senza che si renda necessaria una modifica dei rispettivi statuti. Prevista, infine, la possibilità di ridurre l'orario di lavoro per gli altri dipendenti, che allo stesso modo fornisce la possibilità all'azienda di procedere a nuove assunzioni.

Sono nata a novembre 1958. Si occupa di Seo, produzione news e interviste.

Altre Notizie