Martedì, 15 Ottobre, 2019

Chiuso il punto nascita di Termoli

Ospedale San Timoteo, è ufficiale: chiuso il punto nascite Carenza di medici, chiude il punto nascite dell'ospedale di Termoli
Machelli Zaccheo | 29 Giugno, 2019, 03:25

La Regione Molise ha chiesto al comitato percorso nascita un parere di deroga esclusivamente per il punto nascita di Isernia, il parere positivo è stato concesso a condizione che venisse chiuso il punto nascita dell'Ospedale San Timoteo di Termoli.

Il 30 giugno verranno ospitate le ultime donne in gravidanza, mentre dal 7 luglio ci sarà posto solo per i neonati, con le pazienti che dovranno decidere a quale altro ospedale rivolgersi. L'ospedale più vicino è a Vasto (Chieti, Abruzzo) cioè a oltre 30 km. da Termoli. Restano il reparto di Pediatria, per prestazioni sanitarie e ricoveri e la divisione di Ginecologia con l'ambulatorio. La firma è arrivata in occasione dell'incontro in Comune voluto dal sindaco Francesco Roberti.

All'origine del provvedimento c'è la carenza di medici, conseguente ai pensionamenti e al blocco del turn over determinato dal Piano di rientro dal deficit sanitario. "Siamo pronti a formulare le dimissioni di tutti gli 80 sindaci del Basso Molise - ha annunciato Roberti - I 10 anni di blocco assunzioni hanno decretato indirettamente la morte dell'ospedale". "Siamo pronti a formulare ad andare dal presidente della Repubblica Mattarella che ci dovrà garantire che non esistono cittadini di serie A e di serie B". Faremo di tutto. Emerge anche che, da un punto di vista politico nazionale, a partire dal ministro, Giulia Grillo del Movimento 5 Stelle e al Mef, questa regione per loro non esiste salvo quando ci chiedono di fare i sacrifici.

I ricoveri saranno accettati fino al 30 giugno. Il commissario Angelo Giustini e il sub Ida Grossi hanno firmato il decreto che ne dispongono la chiusura, confermando quanto si temeva da settimane.

Una notizia che getta nello sconforto migliaia di donne bassomolisane.

Altre Notizie