Martedì, 16 Luglio, 2019

Giornalista accusa: "Trump 23 anni fa mi stuprò". Lui: mai incontrata

Mi violentò giornalista accusa Trump Giornalista accusa Trump: "Mi stuprò 23 anni fa". L'ira del presidente Usa: "Mai incontrata"
Evangelisti Maggiorino | 22 Giugno, 2019, 12:36

Nuove accuse di molestie sessuali al presidente statunitense Donald Trump. La giornalista americana Jean Carroll, oggi 75enne, nota per essere stata una delle più famose opinioniste americane e per aver curato dal 1993 l'iconica rubrica della posta del cuore per la rivista Elle, accusa il miliardario di averla molestata e poi stuprata in un camerino di Bergdorf and Goodman, il grande magazzino di lusso sulla Fifth Avenue di New York, a due passi dalla Trump Tower.

La giornalista, che ora ha 75 anni, racconta che i fatti risalgono al 1995, quando incontrò Trump, allora famoso immobiliarista, nei magazzini Bergdorf Goodman. L'episodio, raccontato in un suo libro in uscita, risalirebbe a 23 anni fa. Trump ha smentito ogni accusa, affermando di non aver mai incontrato Carroll e che il suo libro dovrebbe essere "venduto come fiction". La sua storia non è la prima che riguarda Trump per accuse di molestie sessuali, tanto che finora è stato accusato da una decina di donne: ma lui ha sempre negato. Poi Carroll entrò in un camerino. Il presidente americano insinua quindi che si possa trattare di una mossa politica e che la donna possa agire per conto del partito democratico. Appena chiusa la porta - racconta la donna - il tycoon entrò all'improvviso e la assalì: la spinse contro il muro, la baciò e tirò giù con la forza i suoi collant. Dopo circa tre minuti la donna riuscì a liberarsi e ad allontanarsi. Carroll avrebbe raccontato di quanto avvenuto a due amici, ma uno dei due l'avrebbe scoraggiata ad andare a denunciare tutto. "Chiunque abbia informazioni di questo tipo ci informi subito", afferma il tycoon.

Altre Notizie