Domenica, 22 Settembre, 2019

Francia, Sarkozy sarà processato per corruzione e favoritismo

Francia Sarkozy sarà processato per corruzione Sarkozy a processo per corruzione
Evangelisti Maggiorino | 21 Giugno, 2019, 17:43

Per la prima volta nella storia della Quinta Repubblica francese un ex presidente viene processato per corruzione.

Secondo l'accusa, Nicholas Sarkozy 2014 avrebbe contattato al magistrato della Corte di Cassazione Gilbert Azibert per ottenere alcune informazioni sotto segreto istruttorio in cambio di una raccomandazione nel principato di Monaco.

Al momento l'ex presidente francese non ha rilasciato alcuna dichiarazione riguardo i problemi giudiziari che lo coinvolgono.

Nella lente d'ingrandimento dell'accusa, una procedura per la richiesta di restituzione delle agende sequestrate all'ex inquilino dell'Eliseo nel corso dell'inchiesta sulle presunte tangenti ricevute dall'erede L'Oreal, Liliane Bettencourt. Successivamente, da leader di partito, sono cominciati i problemi relativi alla conduzione delle campagne elettorali: già nel 2007 si sospettò che Sarkozy avesse ricevuto illecitamente dei fondi dall'ex raìs libico Gheddafi, così come nel 2012, quando fu coinvolto nell'analogo caso "Bygmalion". All'interno di questa indagine sono emerse intercettazioni telefoniche dove Nicholas Sarkozy e l'avvocato Thierry Herzog, che faceva da tramite con Azibert, sarebbero stati ascoltati mentre comunicavano sotto pseudonimi (quello di Sarkozy era "Paul Bismuth") utilizzando telefoni registrati con false identità. Accuse che Sarkozy nega, sostenendo che i suoi accusatori libici cerchino vendetta per l'invio di aerei da guerra francesi nella rivoluzione del 2011.

Le udienze dovrebbero tenersi a Parigi nei prossimi mesi. Anche in questo caso, Sarkozy nega tutte le accuse.

L'ex presidente francese infine è coinvolto nell'inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali di calcio 2022 al Qatar che ha portato martedì all'interrogatorio di Michel Platini.

Altre Notizie