Martedì, 16 Luglio, 2019

Di Battista: "Se governo cade deroga a limite due mandati"

Alessandro Di Battista Max Bugani Severgnini a Otto e Mezzo, il commento divertente su Matteo Salvini
Deangelis Cassiopea | 20 Giugno, 2019, 23:16

In alcune dichiarazioni riportate da "Ansa", il leader della Lega ha affermato: "Ci sono tanti parlamentari e ministri dei 5 Stelle che lavorano e io preferisco parlare con loro, non con i chiacchieroni tropicali a pagamento".

Scorrono le immagini del soggiorno lampo di Matteo Salvini negli Usa: è raggiante più del sole che lo illumina in viso, il vicepremier a Washington (e non a Philadelphia -tanto per non scordare la sua ultima gaffe) dove ha incontrato il segretario di stato Mike Pompeo e il vicepresidente Mike Pence. Se lo farà, se farà cadere il governo per ragioni elettorali, affari suoi.

Di Battista ha anche detto che "se il governo dovesse cadere, da qui al 15 luglio, chiederei di non considerare questa legislatura". "Io lo racconterò a destra e a manca".

Nello spiegare il suo punto di vista, Di Battista ha fatto un parallelo con Renzi: "Salvini è efficace in questa fase come lo era Renzi".

Alessandro Di Battista è sceso ormai in trincea e, a Otto e mezzo, mostra le sue carte nella prima tappa dell'offensiva Tv messa in campo dopo l'uscita del suo libro.

Secondo Di Battista, Matteo Salvini "potrebbe passare all'incasso oggi che è forte elettoralmente. Tra essere furbi e essere bravi, però, c'è una bella differenza". "Gli ho scritto 'molla Berlusconi, il partito e i suoi costumi'", prosegue Di Battista, "per me Salvini non è fascista o razzista ma è diventato conformista, perché invece di mettere veramente 'prima gli italiani', ha messo prima Radio Radicale". Un modo per superare i timori di chi, nella pattuglia M5S, teme di non essere ricandidato.

Altre Notizie